Mourinho non è più l'allenatore del Manchester United

Mourinho non è più l'allenatore del Manchester United

"Manchester United announces that manager Jose Mourinho has left the club with immediate effect.

The club would like to thank Jose for his work during his time at Manchester United and to wish him success in the future.
A new caretaker manager will be appointed until the end of the current season, while the club conducts a thorough recruitment process for a new, full-time manager."

Questa è la traduzione del comunicato con cui, questa mattina, il MUN ha comunicato sul proprio sito il divorzio dal tecnico portoghese Jose Mourinho: "Il Manchester United annuncia che José Mourinho ha lasciato il club con effetto immediato. Il club vuole ringraziare Mourinho per il suo lavoro svolto durante la sua permanenza e gli augura successi in futuro. Un allenatore provvisorio sarà nominato fino alla fine della stagione in corso, mentre il club cercherà un nuovo allenatore".

Lo special one, a questo punto forse ex, nell'ultimo turno di Premier è stato sconfitto - anche sfortunatamente per come sono arrivate le reti - dal Liverpool, ad Anfield, per 3-1. Un risultato che ha probabilmente reso insostenibile la sua già critica posizione allo United che, attualmente, si trova al sesto posto nella classifica di Premier League con 26 punti dopo 17 giornate, a ben 19 lunghezze dal Liverpool capolista e con una differenza reti pari (29 goal fatti e 29 subiti), ma comunque qualificato per gli ottavi di finale di Champions League, dove il 12 febbraio sarà impegnato nell'incontro di andata contro il PSG.

In attesa di conoscere se Mourinho sia stato cacciato o se se ne siano andato di sua volontà, con la squadra che sarà affidata a Michael Carrick ex centrocampista dello United, sono già iniziate le ipotesi su chi sarà il suo sostituto con i nomi di Conte, Blanc e Zidane davanti a tutti.

Categoria Sport
Attendere...