Crisi Forza Italia, Silvio Berlusconi si affida a Toti e Carfagna

Crisi Forza Italia, Silvio Berlusconi si affida a Toti e Carfagna

Il sorpasso di Fratelli d'Italia su Forza Italia è stato l'ultimo campanello di allarme di un Partito ormai allo sbando più totale.

Le voci su possibili manovre del Governatore della Liguria, Toti di dar vita ad una nuova formazione politica non hanno di certo fatto bene agli Azzurri e così Silvio Berlusconi è corso ai ripari.

L'idea è semplice. Affidare il rilancio e la riorganizzazione del Partito alla coppia Toti - Carfagna.

Giovanni Toti e Mara Carfagna avranno così il compito di dare un senso al prossimo congresso che si terrà entro l'anno, dove tutte le cariche del partito diventeranno elettive.

"Ho ritenuto opportuno dopo aver sentito molti di voi, delegare alla vice-presidente della Camera onorevole Mara Carfagna e al presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, la responsabilità di coordinare l'organizzazione del partito, sulla base delle mie indicazioni", ha dichiarato Silvio Berlusconi che ha poi aggiunto di voler aprire alle primarie: "Sarà anche l'occasione per valutare l'opportunità di indire ampie consultazioni popolari in ordine alle cariche elettive".

Nel contribuire a ridisegnare Forza Italia faranno parte il vicepresidente Antonio Tajani e le capogruppo in Parlamento Anna Maria Bernini e Mariastella Gelmini, cui sarà affidato l'incarico di redigere una proposta di modifica dello statuto, sempre da presentare al congresso.

Per saperne di più su questo argomento
Categoria Politica
Attendere...