Web e Privacy, interviene il GDPR a fare maggior chiarezza

Web e Privacy, interviene il GDPR a fare maggior chiarezza

Il mondo della privacy dal 2004, anno in cui è entrato in vigore il decreto sulla protezione dei dati personali numero 196 del 2003, è divenuto sempre di maggior importanza.

Oggi l’importanza della privacy è ai massimi livelli e le infrazioni portano a conseguenze durissime, esempio perfetto è lo scandalo della Cambridge Analytica che ha colpito Facebook.

A partire dal prossimo 25 Maggio, le aziende con un sito web europeo, dovranno raggiungere la conformità al GDPR, considerando i nuovi aggiornamenti. Elemento centrale di questi aggiornamenti è il cookie ossia il file di testo che la pagina web lascia sul dispositivo dell’utente, e che aiuta a creare un profilo dell’utente, utilizzando il dispositivo stesso per monitorarne l’attività e le preferenze.

Questo può essere fatto in modo trasparente chiedendo il permesso all’utente oppure anche senza richiederla.

Con il GDPR innanzitutto l’utente dovrà fornire una risposta precisa sull’accettazione e riceverà anche una lista dettagliata dei dati raccolti e il motivo.

Alla base di questi aggiornamenti c’è il desiderio di fornire una protezione maggiore agli utenti e oggi più che mai sembra che quella protezione sia sempre più necessaria.

 

Altre informazioni da un'ulteriore fonte
Attendere...