A Christmas Carol - Commedia per musica di Charles Dickens

A Christmas Carol - Commedia per musica di Charles Dickens

1 dicembre 2018.   Un sabato sera indimenticabile! Anche quest'anno nella SALA TEOLOGICA del SANTO di PADOVA ritorna l'unica "Commedia tragicomica per musica" Tratta dal Romanzo Breve di Charles Dickens dedicata a bambini e adulti per una serata Natalizia all'insegna di emozioni e sorrisi! Un grazie speciale al Conservatorio Cesare Pollini per la trascrizione delle parti e all'associazione Gattamelata per la fiducia accordata!

Ebenezer Scrooge, avido ed avaro affarista londinese, si accinge a passare l’ennesimo Natale in solitudine; per lui le feste sono una sciocchezza, e il Natale più di tutte. Ma ecco che, nella sua camera, appare lo spettro del vecchio socio Marley, che gli annuncia una possibilità di salvezza e redenzione: tre spiriti lo guideranno, in quella notte, attraverso passato, presente e futuro, con l’obiettivo di renderlo un uomo nuovo [E. Billato]

Alessandro Colombo (Ebenezer Scrooge),
Edoardo Billato (fantasma del Natale Presente)
Cristiano Langaro (Jacob Marley)
Anna Maria Di Filippo (Spirito Lieto)
Sara Bardino (Spirito Malinconico)
Coro polifonico "Vocaliter" (popolo di Londra)

Musicisti : Alessandro Gasparini (violino I), Irene Pedrollo (violino II), MArgherita Orlandi (Viola), Giulia Sfoggia (Violoncello), Alessandro Moro (Contrabbasso).

Arrangiamento dei famosi Carols inglesi, composizione arie soliste e concertati, testi cantati e Direzione Musicale del M.o. ALESSANDRO BRUNELLI.

Elaborazione Drammaturgica e Regia Teatrale di EDOARDO BILLATO.


La Musica
Stile classico con Ouverture in Re maggiore per archi e basso continuo con uno stile che ricorda il "Il Giocatore" del giovane Donizettie richiami allo stile napoletano di G. Paisiello e i crescendi rossiniani con cadenze tipiche dell'opera comica italiana. Segue poi la prima aria di Scrooge, piccola Cavatina con temi mozartiani e citazioni del Don Giovanni e dal Flauto Magico. L'aria di Marley è cupa, e ricorda lo stile di Puccini con tre accordi ciclici che simboleggiano l'aldilà.
L'aria del Natale Futuro è in Fa minore e rievoca paesaggi di fuoco e di tenebre sulla falsariga dell'incipit dello "Stabat Mater" e del "Fac, ut portem Christi mortem" del Pergolesi.

L'ultima aria di Scrooge "E' giorno ancor" è allegra e frizzante e si snoda nello stile buffo di Galuppi e del Pergolesi in "La serva padrona". Esso serve a sottolineare la serenità ritrovata del protagonista e catalizza quell'affetto che il pubblico non può che nutrire per il protagonista, finalmente convertito in benefattore [A. Brunelli].

CIOCCOLATA per tutti al termine dell'evento.
Ingresso Libero (gradita piccola offerta).
Posti limitati.

Vi aspettiamo sabato 01 dicembre alle 20,30!

Attendere...