L'utilizzo del marmo nel mondo

L'utilizzo del marmo nel mondo

Cos'è il marmo?
Il marmo è una roccia di tipo metamorfico, che si forma a partire da rocce sedimentarie in cui avviene la cristallizzazione del carbonato di calcio. Gli splendidi colori che caratterizzano le diverse tipologie di marmo sono date dalle impurità, come l'argilla e gli ossidi di ferro, che durante il processo di formazione cristallizzano nella struttura.
La bellezza di questo prodotto naturale lo ha reso protagonista di grandiose e imponenti sculture fin dall'impero romano. É stato poi largamente sfruttato dal Rinascimento fino ai giorni nostri per la realizzazione di sculture, decorazioni di palazzi, di chiese e, oggi, di preziosi oggetti di design.
In ogni epoca il marmo è stato simbolo di ricchezza e, per la sua bellezza, è stato sfruttato per conferire importanza a edifici e creazioni.

Marmi nel mondo
L'Italia è, fin dai tempi antichi, tra i principali esportatori di marmo nel mondo. Sono presenti sul territorio cave da cui vengono estratti marmi estremamente richiesti e rinomati. Alcuni dei più famosi sono quello di Carrara, il marmo di Verona dal colore rosso, il marmo di Siena e quello di Calacatta. L'Italia non è il solo Paese d'Europa a poter vantare la presenza di lussuosi marmi sul proprio territorio: anche la Spagna (Nero Marquina), il Belgio (marmo di Rance), la Francia (Griotte e Brocatelle de Moulins utilizzati nella Cattedrale di Notre Dame) e la Grecia (marmi bianchi) estraggono dalle proprie cave molti prodotti unici destinati al mercato lapideo. Altri splendidi marmi sono quelli Africani, tra cui i più noti sono certamente il marmo numidico, il Galala e l'alabastro, molto utilizzato per la realizzazione di templi. L'Asia può invece vantare il candido marmo di Makrana, ampiamente utilizzato per la realizzazione di una delle sette meraviglie del mondo: il Taj Mahal. Nel continente Americano sono molto noti i marmi provenienti dagli Stati Uniti (tra i più richiesti vi sono il Creole marble, l'Etowah marble e il Tuckahoe marble), quelli provenienti dal Brasile, dall'Argentina e dal Messico (per esempio il marmo San Luis di colore bianco, quello di Cordoba e il marmo color grigio di Punilla).

Utilizzo del marmo a scopo decorativo
L'aspetto sicuramente più intrigante del marmo è l'unicità che conferisce a ciascun oggetto: non sarà mai possibile realizzare due prodotti, anche se fatti con la stessa tipologia di marmo, che abbiano le stesse venature e sfumature. Questo straordinario materiale ha la capacità di rendere lussuosi ed eleganti gli ambienti in qualsiasi forma venga introdotto.
Nell'ambito dell'arredamento, il marmo viene usato in moltissime modalità: in forma di lastre viene utilizzato per le pavimentazioni e le scalinate, mentre in forma di blocchi viene lavorato per creare sculture. Tra i pezzi di arredamento più belli vi sono i camini, i tavoli intarsiati, i busti e le fioriere. Grande impatto estetico hanno anche le oggettistiche minori per la casa, come i manici delle posate, e molte strutture moderne di design, che con la loro semplicità mettono in primo piano le venature del materiale.

 

Altre informazioni su Le Pietre Srl

 

Attendere...