Euro da record contro il dollaro, ma Draghi tace

Euro da record contro il dollaro, ma Draghi tace

L'annuncio del raggiungimento dell'accordo per la formazione del nuovo governo tedesco e la pubblicazione delle minute della Bce hanno messo le ali all'euro, che prima del weekend ha varcato la soglia di 1,21 contro il dollaro, toccando il record a 3 anni a questa parte.

Ma un euro così forte può essere conveniente alle esportazioni dei paesi europei verso i mercati extra Ue? Certamente no, oltre al fatto che questi valori finirebbero per essere un ulteriore peso per il traguardo di un'inflazione al 2%, indicato dalla Bce.

Ma allora perché Draghi non dice niente? Perché ha lasciato che l'euro volasse oltre quota 1,21 contro il dollaro?

Maggiori dettagli da un'altra fonte
Categoria Economia
Attendere...