16 agosto, per la Open Arms non è ancora arrivata l'autorizzazione per l'ingresso nel porto di Lampedusa

16 agosto, per la Open Arms non è ancora arrivata l'autorizzazione per l'ingresso nel porto di Lampedusa

Nella notte dalla open Arms sono state fatte sbarcare 3 persone che richiedevano cure mediche specialistiche ed un loro accompagnatore.

Qualche ora prima erano stati fatti sbarcare 9 migranti, 5 bisognosi di assistenza per problemi psicologici insieme ai loro 4 familiari.

La Open Arms continua a stazionare di fronte al Porto di Lampedusa in attesa dell'autorizzazione all'ingresso. Probabilmente si attende che vengano espletate le formalità necessarie al loro ricollocamento nei Paesi europei che si sono offerti in tal senso.

Ci sono però due considerazioni da fare: perché non far sbarcare ugualmente quelle persone dopo l'impegno all'accoglienza da parte di Francia, Spagna, Lussemburgo, ecc... e perché il Governo italiano non ha accettato la reiterata proposta di accoglienza da parte delle Chiese evalgeliche che l'avevano inviata a partire già dallo scorso 6 agosto?

È evidente l'aberrante volontà di voler punire quelle persone, sfruttandole per promuovere una campagna d'odio a fini propagandistici da parte di un personaggio inqualificabile come il ministro dell'Interno Salvini che, fino a pochi giorni fa, veniva supportato dall'insensata cecità del movimento 5 Stelle i cui membri, adesso, a causa della crisi in atto danno la sensazione di aver ritrovato l'uso della ragione.

Per la cronaca, poco prima delle ore 11, dalla Open Arms hanno comunicato che la Guardia Costiera ha chiesto la lista dei minorenni a bordo. Qualcosa inizia a muoversi?

 Successivamente, a fine mattinata, questo il tweet inviato dall'equipaggio della nave.

Categoria Cronaca
Attendere...