A Sassari la prima registrazione in Sardegna di una figlia nata da una coppia omo-genitoriale

A Sassari la prima registrazione in Sardegna di una figlia nata da una coppia omo-genitoriale

L'Amministrazione Comunale di Sassari, lo scorso 13 maggio, ha registrato ufficialmente all'Anagrafe la figlia di una coppia omo-genitoriale, composta da due donne, nata il 7 maggio a Sassari. È la prima volta che accade in Sardegna.

Alida, è stata concepita grazie alla fecondazione assistita avvenuta in Spagna, con una delle due mamme che ha donato l'ovulo fecondato da un donatore anonimo, mentre l'altra ha portato avanti la gravidanza.

L'atto di riconoscimento è stato firmato a Palazzo Ducale dal sindaco Nicola Sanna e dalle due mamme, Annalisa Masala, sassarese, e Maria Cristina Benedetto, di origine pugliese, alla presenza della responsabile del Servizio Anagrafe del Comune Lucia Guaraglia e di Michelangelo Cuccu, impiegato dello Stato Civile.

"Un riconoscimento della doppia genitorialità - come sottolineato dal primo cittadino - che tutela l'interesse della bambina e ne garantisce i diritti di continuità affettiva come avviene nel resto d'Europa".

Per saperne di più su questo argomento
Categoria Cronaca
Attendere...