A Cuba finisce l'era Castro. Miguel Diaz-Canel sostituisce Raul alla guida del Paese

A Cuba finisce l'era Castro. Miguel Diaz-Canel sostituisce Raul alla guida del Paese

Questo giovedì, a Cuba è finita, o quasi, l'era Castro. Nel 2008 Raul aveva sostituito il fratello maggiore Fidel alla guida del Paese. Ma all'età di 86 anni, anche Raul Castro ha deciso di passare la mano. Così, l'Assemblea Nazionale cubana ha eletto con 603 voti Miguel Diaz-Canel come suo successore. 


Quella di oggi è sicuramente una data da ricordare, ma non segnerà una svolta per Cuba. Diaz-Canel è membro del Partito Comunista cubano e si è fatto strada nelle sua fila per oltre trent'anni. È un moderato, ma considerato vicino a Castro e non si attendono pertanto stravolgimenti che andranno ad interessare la vita dei cubani.

Inoltre, sebbene Raul abbia lasciato la carica di presidente, continuerà ad avere notevole influenza nelle decisioni politiche, poiché rimarrà alla guida del Partito Comunista fino al prossimo Congresso che si celebrerà nel 2021.

Categoria Esteri
Attendere...