Di più ovvero il calciomercato ai tempi della crisi

Di più ovvero il calciomercato ai tempi della crisi

Trasferimenti, plusvalenze, tradimenti e ricatti. A tutto questo si può aggiungere l'attributo record. Dopo Higuain alla Juventus per 90 milioni euro, si parla già, come dato per certo, del trasferimento di Pogba al Manchester United per oltre 100 milioni.

Ma non sono solo i trasferimenti fatti, o quasi, a caratterizzare il mercato del calcio, ma anche quelli che si vorrebbero fare, ma non si possono fare... almeno se la quantità di soldi in ballo non sia scandalosamente adeguata.

Così, mentre da una parte la moglie agente del centravanti dell'Inter Mauro Icardi, Wanda Nara, preme per la cessione del suo assistito e marito al Napoli, il presidente dei nerazzurri Tohir dall'altra fa orecchi da mercante dicendo che il giocatore è incedibile...

almeno per 60 milioni di euro! Se il presidente del Napoli fosse disposto a pagare di più, l'affare non parrebbe escluso. 

Ed i soldi, dopo tutto, sono all'origine dell'iperattivismo della famiglia Icardi. L'attuale stipendio di quasi cinque milioni di euro del consorte non sembra soddisfare la signora Icardi che al presidente del Napoli De Laurentis avrebbe strappato, il conzionale è d'obbligo, un'impegno da 10 milioni l'anno, ovviamente netti.

Secondo lei, il marito che a 23 anni ha fatto 57 gol in serie A, dovrebbe guadagnare molto di più, dimenticandosi che ha rinnovato il proprio contratto con l'Inter, con relativo aumento di stipendio, solo un anno fa. Ma evidentemente a lei non basta perché vuole di più...


Ma la signora Nara, nel caso la prossima stagione il marito non segni neanche una rete che cosa farà? Verserà indietro tutti o quasi i soldi dello stipendio? Non lo ha detto!

Manolo Serafini
nella categoria Sport
Attendere...