Abbiamo fatto quattro chiacchiere con Mitch B., dj producer che normalmente fa divertire ed emozionare tanti spazi tra Romagna, Toscana, Ibiza... e che oggi, in un periodo parecchio complicato per chiunque viva di musica, continua a proporre nuovi brani. Il suo universo non attraversa solo i diversi colori del ritmo, visto che propone spesso anche chill out di livello assoluto… 

Ci racconti la produzione del più importante tra i tuoi singoli recenti? Può sembrare scontato, ma una delle canzoni che più mi sta a cuore tra le mie, è l'ultima '3AM', che ho prodotto con Zen Non lo dico per promuoverla, ma mano a mano che passa il tempo, prendo sempre più dimestichezza col mondo delle produzioni, e il risultato migliora di volta in volta. Lo noto io stesso quando esco "esaltato" dallo studio... perché se la traccia emoziona me, riesco a trasmettere l'emozione al pubblico. Lo noto dai supporti dei colleghi, dalle varie radio, sia dalle classifiche di vendita. Inoltre proprio questo weekend, mi è arrivata una mail da Spotify, che l'ha inserita in una playlist editoriale (che sono le più ambite) chiamata 'Voglia di Sole'.'3AM', a differenza di tante mie produzioni, non è una cover, è un inedito, e sposa sonorità house, che strizzano l'occhio alla nu disco... e ha una melodia che entra subito in testa.

Che tipo di dj sei? Principalmente ascolto e propongo house, in tutte le sue sfaccettature. Dalla organic / deep , per le situazioni più soft, alla house pura per situazioni più movimentate. Più che di singoli artisti, mi fido delle etichette che seguo. Alcune tra le mie preferite (che non rivelo ahahah) so già che nel 90% dei casi hanno release di qualità, quindi acquisto praticamente a scatola chiusa.  Sono poi un dj eclettico, forse perchè ho quasi sempre avuto residenze più che "ospitate", e mi reputo in grado di fare qualsiasi parte della serata (warm up, parte centrale o chiusura). Non nego infatti che una delle parti che più mi piace, è proprio l'apertura e vedere che gradualmente ho in pugno la situazione. Impagabile!

A cosa stai lavorando in questo periodo a livello musicale? Questi mesi di fermo, mi hanno permesso di dedicarmi di più alle produzioni. Ho davvero un sacco cose in uscita, circa una canzone al mese. Non voglio farne uscire di più per lasciare il giusto decorso ad ogni singola release. Ci sono tanti lavori work in progress. E ho già finito sono 2 cover, un remix, e 2 inediti (uno di questi coinvolge personaggi interazionali)... e non preoccupatevi che a tempo debito, vi stresserò con la promozione! Come produttore e artista, credo sempre nella squadra. Per ogni progetto, ho collaboratori diversi, anche se ovviamente  c'è comunque sempre il mio tocco, e le sonorità sono tutte vicine. Spesso in passato ho fatto cose che uscivano un po' "dalle mie corde", e non lo disdegno in assoluto... anche perché come dicevo, in primis sono eclettico io stesso nelle mie esibizioni. D'ora in poi, comunque, cercherò un filo conduttore che caratterizzi tutti i miei dischi.