A Milano il MIC ha organizzato una rassegna su Joan Fontaine fino al 16 dicembre

A Milano il MIC ha organizzato una rassegna su Joan Fontaine fino al 16 dicembre

Dal 16 novembre al 9 dicembre il MIC - Museo Interattivo del Cinema, Fondazione Cineteca Italiana ha organizzato una rassegna dedicata all'attrice britannica naturalizzata statunitense Joan Fontaine, a cinque anni dalla sua scomparsa.

Nella rassegna dal titolo "La giovane diva" sono in programma alcuni dei capolavori dove fu diretta dai più grandi maestri, primo fra tutti Alfred Hitchcock per cui diventò una vera e propria musa e grazie al quale vinse il premio Oscar nel 1942 come miglior attrice protagonista nel film Il sospetto (1941).

Nel corso della sua carriera spesso interpretò il prototipo della donna ingenua e sprovveduta, preda di facili raggiri da parte di uomini inaffidabili e amanti maligne, come in Rebecca la prima moglie (1940), sempre di Hitchcock, film che segnò la svolta nella sua carriera, Lettera da una sconosciuta (1948) di Max Ophüls, La seduttrice (1950) di Nicholas Ray, La grande nebbia (1953) di Ida Lupino.

 

IL CALENDARIO DEI FILM

Venerdì 16 novembre
h 15.00 Il sospetto
Alfred Hitchcock, USA, 1941, b/n, 99’, v.o.sott.it. Con Joan Fontaine, Cary Grant.
Lina, ragazza ricca e di famiglia aristocratica, sposa Johnnie Aysgart, un dongiovanni scansafatiche e giocatore d’azzardo. Dopo il matrimonio sospetterà di lui, credendo che voglia ucciderla per poter intascare il suo patrimonio.

Sabato 17 novembre
h 15.00 La seduttrice
Nicholas Ray, USA, 1950, b/n, 86’, v.o.sott.it. Con Joan Fontaine, Robert Ryan.
Ambiziosa e opportunista, Christabel Caine si insinua nella vita della cugina Donna per sposarne il fidanzato.

Domenica 18 novembre
h 17.00 Lettera da una sconosciuta
Max Ophüls, tratto dall’omonimo racconto di Stefan Zweig, USA, 1948, b/n, 86’, v.o.sott.it. Con Joan Fontaine, Louis Jourdan.
A poche ore da un duello, durante una notte viennese oscura e piovosa, Stefan Brand riceve una lettera. È stata scritta da Lisa, una donna che lo ha amato per tutta la vita ma di cui lui non conserva alcun ricordo.

Martedì 20 novembre
h 15.00 La grande nebbia
Ida Lupino, 1953, USA, b/n, 80’, v.o.sott.it. Con Joan Fontaine, Edmond O’Brien.
Non potendo avere figli, Henry e Eva Graham decidono di adottare un bambino. Durante le indagini per la procedura, però, si scopre che Henry è ancora sposato con un’altra donna.

Giovedì 22 novembre
h 17.15 L’alibi era perfetto
Fritz Lang, USA, 1956, b/n, 80’, v.o.sott.it. Con Joan Fontaine, Dana Andrews.
Ultimo film girato in America da Lang. Lucida e angosciante parabola sul rapporto fra il singolo e la giustizia.

Venerdì 23 novembre
h 15.00 Quattro donne aspettano
Robert Wise, USA, 1957, b/n, 94’, v.o.sott.it. Con Joan Fontaine, Paul Newman.
Seconda guerra mondiale. In Nuova Zelanda, quattro sorelle sono preoccupate per i rispettivi uomini chiamati a combattere al fronte.

Sabato 24 novembre
h 17.15 Rebecca la prima moglie
Alfred Hitchcock, USA, 1940, 130’, v.o.sott.it. Con Laurence Olivier, Joan Fontaine
Il ricco De Winter, per sfuggire all’ossessione della morte della prima moglie, Rebecca, si risposa con una giovane fanciulla di umili origini. Le cose si complicano quando dal mare rispunta il corpo della prima moglie.

Domenica 25 novembre
h 17.00 Tenera è la notte
Henry King, tratto dall’omonimo romanzo di Francis Scott Fitzgerald, USA, 1962, 140’, v.o.sott.it. Con Joan Fontaine, Jennifer Jones.
Racconto della disintegrazione psicologica di una coppia di sposi trapiantati sulla costa francese degli anni Venti.

Giovedì 29 novembre
h 16.45 Donne
George Cukor, USA, 1939, b/n, 133’. Con Joan Fontaine, Joan Crawford.
Nella New York ricca e sofisticata dei primi anni Trenta, Mary Haynes, moglie devota e madre felice, viene a scoprire che il marito la tradisce. La donna reagisce con fermezza chiedendo il divorzio, ma anni dopo realizzerà di essere infelice senza l’uomo che ama.

Venerdì 30 novembre
h 15.00 L’alibi era perfetto
Fritz Lang, USA, 1956, b/n, 80’, v.o.sott.it. Con Joan Fontaine, Dana Andrews. Replica

Sabato 1 dicembre
h 15.00 La seduttrice
Nicholas Ray, USA, 1950, b/n, 86’, v.o.sott.it. Con Joan Fontaine, Robert Ryan. Replica

h 17.00 Lettera da una sconosciuta
Max Ophüls, tratto dall’omonimo racconto di Stefan Zweig, USA, 1948, b/n, 86’, v.o.sott.it. Con JoanFontaine, Louis Jourdan. Replica

Martedì 4 dicembre
h 15.00 Quattro donne aspettano
Robert Wise, USA, 1957, b/n, 94’, v.o.sott.it. Con Joan Fontaine, Paul Newman. Replica

Sabato 8 dicembre
h 15.00 Il sospetto
Alfred Hitchcock, USA, 1941, b/n, 99’, v.o.sott.it. Con Joan Fontaine, Cary Grant. Replica

h 17.00 La grande nebbia
Ida Lupino, 1953, USA, b/n, 80’, v.o.sott.it. Con Joan Fontaine, Edmond O’Brien. Replica

Domenica 9 dicembre
h 17.00 Rebecca la prima moglie
Alfred Hitchcock, USA, 1940, 130’, v.o.sott.it. Con Laurence Olivier, Joan Fontaine. Replica

Attendere...