Di Maio non può crederci: Napoli, 430 operai licenziati. Whirlpool chiude lo stabilimento. Non hanno tenuto fede all'accordo di Ottobre 2018

Di Maio non può crederci: Napoli, 430 operai licenziati. Whirlpool chiude lo stabilimento. Non hanno tenuto fede all'accordo di Ottobre 2018

Se la paga base sarà di 9 euro all'ora, per 24 giorni lavorativi saranno 1728 euro al mese, le aziende che non hanno la possibilità di pagare uno stipendio così alto DOVRANNO CHIUDERE. Così si creerà una nuova forbice molto più ampia tra chi lavorerà e chi avrà perso il lavoro. Si rischia che per far guadagnare di più ci saranno molte più perdite.

Temo che questo 2° step, così chiamato dal ministro dello sviluppo economico, sia una nuova delusione per gli italiani. 
MERCATONEUNO: diversi centri chiusi, 1800 dipendenti licenziati, fornitori da pagare... e adesso la WHIRLPOOL che non mantiene fede all'accordo del 25 ottobre 2018 e cede lo stabilimento di Napoli, dove lavorano circa 430 dipendenti che rischiano di perdere il loro lavoro e che adesso sono sul piede di guerra per difenderlo.

Trovare soluzioni... anche per questi operai, che hanno famiglia, casa, moglie, figli. Questo è il lavoro di un ministro dello Sviluppo economico.

Categoria Economia
Attendere...