I Centri Fitness "WellBe Fit" al servizio della ricerca scientifica: un innovativo progetto per il monitoraggio con i dispositivi EMS

I Centri Fitness WellBe Fit al servizio della ricerca scientifica: un innovativo progetto per il monitoraggio con i dispositivi EMS

I due Centri Fitness "WellBe Fit", operativi a Roma nelle rispettive sedi di via Savoia (zona piazza Fiume) e via del Boschetto (al Rione Monti), annunciano l'avvio di un importante Progetto di Ricerca Scientifica - in collaborazione con l'Università di Roma/Foro Italico (Dipartimento di Scienze Motorie) - per il potenziamento e l'ottimizzazione dei princípi di allenamento - con il costante monitoraggio e la supervisione di un "personal trainer" specializzato - attraverso l'uso dei dispositivi di elettrostimolazione muscolare (EMS).

Va innanzitutto sottolineato che il sistema EMS utilizzato presso i Centri "WellBe Fit" costituisce una metodologia di allenamento altamente innovativa in quanto sfrutta i princípi dell’allenamento a corpo libero, in sinergia con dispositivi di elettrostimolazione muscolare (EMS), permettendo allenamenti - molto rapidi e veloci, ma soprattutto alquanto efficaci - della durata di soli 20 minuti per seduta.
Il sistema EMS è adatto a tutte le età, in quanto ogni allenamento viene personalizzato sotto la supervisione di un "personal trainer" specializzato - necessariamente laureato in Scienze Motorie - che ha il compito di regolare e monitorare il dispositivo EMS e proporre esercizi specifici per ogni specifica tipologia di obiettivo.
Negli ultimi 10 anni - a livello mondiale - è stata effettuata una rilevante attività di Ricerca Scientifica al riguardo, che ha consentito di individuare in questo sistema di allenamento una valida alternativa alla palestra tradizionale: e proprio in virtù di tale riscontro "WellBe Fit" ha ritenuto di avvicinarsi sempre più al mondo scientifico, al fine di valutare quali potrebbero essere i più efficaci miglioramenti da apportare al sistema stesso.
Siamo pertanto giunti alle attuali conclusioni grazie all’aiuto di Jacopo Rocchi, Dottore di Ricerca in Fisiologia e ricercatore stabilmente operativo presso l'Università di Roma/Foro Italico.
Seguendo le indicazioni emerse dagli ultimi riscontri derivanti dall'attività di approfondimento, "WellBe Fit" sta ora sviluppando un vero e proprio Progetto di Ricerca Scientifica su una nuova modalità di gestione dell'allenamento EMS valorizzando i princípi di forza e condizionamento e - al tempo stesso - predisponendo un "indice di monitoraggio" del carico di allenamento tramite l'adozione di parametri sia esterni che interni.
Negli ultimi anni i ricercatori hanno dimostrato come nei soggetti principianti (e non allenati) il rischio di rabdomiolisi da sforzo durante l'allenamento EMS sia reale e, sebbene esso si presenti - verosimilmente - meno pericoloso rispetto alla rabdomiolisi da insufficienza renale, tale rischio dovrebbe essere comunque evitato. Di conseguenza, sono state sviluppate alcune l"inee-guida" di comune buon senso per gestire al meglio la salute del singolo soggetto nelle prime sessioni di formazione EMS.
Il nostro obiettivo è ottimizzare l'utilizzo dei dispositivi elettrostimolazione muscolare adottando un metodo che ne massimizzi il potenziale tutelando altresì la salute del soggetto stesso.
I Centri "WellBe Fit" si propongono dunque di creare un nuovo "indice di carico" in allenamento per fornire agli operatori del settore uno strumento utile alla gestione delle varie richieste di "training" fisico mediante elettrostimolazione muscolare (EMS).
Ciò permetterà, oltre che di salvaguardare - il più possibile - la salute di chi sia avvicina a questo metodo di allenamento, anche di ottimizzarne i risultati attraverso una gestione (progressiva e rigorosa) ancor più mirata e scientificamente fondata.

Categoria Salute
Attendere...