Il Filo(sofico) di Angela, in un'esperienza immersiva, nasce per vivere l'emozione della scoperta con all'interno lo sguardo fresco sul mondo reale e le sue tensioni. Nuove sperimentazioni e nuovi linguaggi per nuovi scenari, sono luoghi tanto immaginari quanto reali, ma sempre indefiniti nella loro purezza emblematica.

Una commedia, una danza, un gioco, una festa, questo è HO PERSO IL FILO. In scena un’Angela Finocchiaro inedita, che si mette alla prova in modo sorprendente con linguaggi espressivi mai affrontati prima, per raccontarci con la sua stralunata comicità e ironia un’avventura straordinaria, emozionante e divertente al tempo stesso: quella di un’eroina pasticciona e anticonvenzionale che parte per un viaggio, si perde, tentenna ma poi combatte fino all’ultimo il suo spaventoso Minotauro.

Come evoluzione fisiologica della storia, il labirinto risulta fulcro del parco ispirato al mito del minotauro che con un certo “Tableau Vivant”, diventa a tratti spazio scenico, per scoprire miti, dei, eroi, simboli del mondo antico strutturato nell'esclusività di un percorso di scoperte visive, in cui le parole diventano il filo conduttore di un racconto per uscire vittoriosi, attraverso un percorso reale e iniziatico popolato da mostri senza tempo.

Coaugulare il linguaggio del corpo dallo “sguardo fresco”, che si dipana di stanza in stanza in uno spazio metafisico e significativo facendosi largo, si rivela da vincente cultura contemporanea che affrontando e sostenendo dei corpo a corpo anche nel buio dell'anima accoglie quanto spesso rifugge, come sontuoso coraggioso fenomeno elettronico metropolitano ma consapevole e fondato desiderio di simbolo perfetto.


https://youtu.be/0z3kbt2KPMc


All'interno di una continuità in cui potersi confrontare anche con il pubblico che osa anche, il filo della vita tra enigma e ricerca della conoscenza è quello sottile ed invisibile che collega la metafisica alla filosofia e quello del tempo che lega il passato al presente, e viaggia verso il futuro.

_©Angelo Antonio Messina

 

Dal 21 novembre all’8 dicembre 2019
Feriali e 7 dicembre ore 20,45 - domenica ore 15,30

 AGIDI
presenta
ANGELA FINOCCHIARO

in

HO PERSO IL FILO
soggetto di ANGELA FINOCCHIARO, WALTER FONTANA, CRISTINA PEZZOLI

testo di WALTER FONTANA
con le Creature del Labirinto:

ALIS BIANCA, GIACOMO BUFFONI, ALESSANDRO LA ROSA, ANTONIO LOLLO, FILIPPO PIERONI, ALESSIO SPIRITO

coreografie originali di HERVÉ KOUBI
assistito da FAYÇAL HAMLAT

scene di GIACOMO ANDRICO
luci di VALERIO ALFIERI
costumi di MANUELA STUCCHI

regia di CRISTINA PEZZOLI 

TEATRO MANZONI MILANO
info@teatromanzoni.it
telefono 02 76 36 901

_©Foto: Paolo Galletta