Vincere l’insonnia con erbe e oli essenziali

Vincere l’insonnia con erbe e oli essenziali

Soffrite d’insonnia, disturbi del sonno di varia entità o avete difficoltà ad addormentarvi? Non sentitevi soli, secondo alcuni studi medici e scientifici sono moltissime le persone nel mondo che non riposano a dovere.
Le cause dell’insonnia possono essere di varia natura, sono molto diverse a seconda del soggetto e possono riguardare la sfera fisica, psicologica o emotiva. Tra quelle più comuni ci sono fattori genetici, cibi o bevande eccitanti, stress, eventi traumatici, ansia, problemi e pensieri ossessivi, cambiamenti ormonali, abitudini di vita sregolate, ma anche ragioni più banali come ad esempio il cambio di stagione, oppure un materasso o un guanciale non adatti al riposo.


Tisane, decotti ed infusi per favorire il sonno in modo naturale
Se in questo periodo riposate poco o male e questo vi causa problemi di irritabilità o nervosismo durante il giorno ed avete serie difficoltà a concentrarvi; un prezioso aiuto per il sonno, può essere ricercato in natura.
La medicina alternativa e la fitoterapia forniscono infatti precise indicazioni in merito a quali erbe o piante officinali possono favorire il riposo. In erboristeria potete acquistare erbe essiccate, selezionate per la preparazione di decotti ed infusi, ma anche tisane già confezionate in bustina e pronte all’uso, oltre che gocce solubili concentrate.
Le piante utili a combattere l’insonnia in modo naturale sono:
- il tiglio, le cui foglie vengono impiegate per preparare infusi dalle proprietà rilassanti, utili anche in caso di raffreddamento;
- la classica camomilla, il rimedio più utilizzato fin dall’antichità;
- la passiflora, erba dalle proprietà rilassanti e digestive;
- la valeriana, un tranquillante naturale, una radice utilizzata nei secoli passati come se fosse un vero e proprio sonnifero, dalle mille proprietà curative;
- l’enula campana, una pianta erbacea perenne, che placa l’irritabilità e favorisce il sonno;
- la lavanda, il cui profumo semplice ma intenso distende i nervi, solitamente utilizzata sotto forma di olio essenziale o ingrediente in tisane rilassanti;
- la salvia, una pianta officinale molto utilizzata dalla medicina naturale, con le cui foglie essiccate è possibile preparare decotti contro l’insonnia;
- l’iperico, cioè l’erba di San Giovanni, dalle riconosciute proprietà calmanti.


Oli essenziali e melatonina
La natura ci offre tanti validi aiuti e rimedi naturali per riposare bene e se non volete ricorrere a tisane ed infusi, potete acquistare nella vostra erboristeria di fiducia oli essenziali, soprattutto a base di estratti di di agrumi come arancio dolce, arancio amaro o mandarino. Si tratta di oli puri al 100% ottenuti per pressione a freddo delle bucce di arance provenienti da coltivazioni biologiche, oppure olio essenziale di lavanda.
Come rimedio per l'insonnia e l'eccitazione nervosa, l’olio essenziale va sciolto nell'acqua calda della vasca da bagno, dopo averne diluite 10 gocce in un cucchiaio di miele o di panna.
Molto efficaci e diffuse contro l’insonnia sono anche le compresse a base di melatonina, che consentono di addormentarsi rapidamente, soprattutto per chi soffre di jet lag.
In erboristeria potete inoltre acquistare integratori e gocce concentrate, a base di valeriana ed altre erbe e piante officinali dall'attività rilassante quali passiflora, valeriana, melissa ed escolzia, perfette per contrastare e risolvere le tensioni muscolari e nervose.

Se soffrite d’insonnia, avete difficoltà ad addormentarvi o il vostro sonno è poco ristoratore, prima di ricorrere a medicinali, provate con i rimedi naturali della fitoterapia e dell’aromaterapia.

elenavairani
nella categoria Salute
Attendere...