Giovedì 19 maggio nasce a Milano una nuova struttura per la musica: SOUNDWORKS 

Giovedì 19 maggio nasce a Milano una nuova struttura per la musica: SOUNDWORKS 

Inaugurazione 

TE.DISTRICT Via Tertulliano 68/70, Milano

dalle ore 18:00 

con

Quartetto d’archi dall’orchestra del Teatro alla Scala di Milano: 

Duccio Beluffi - 1° violino

Andrea Pecolo - violino

Elena Faccani - viola 

Beatrice Pomarico – violoncello

 

A seguire interventi di:

Gianni De Berardinis (speaker/conduttore)

Stefano Ghittoni (dj)

e altri ospiti

 

Giovedì 19 maggio, alle ore 18.00, inaugura Soundworks e Art&Musica, una moderna struttura dedicata alla musica - con auditorium/sale di ripresa, studi di registrazione e spazi didattici - nata su idea di Andrea Zuppini (collaboratore, tra i tanti, di Fiorella Mannoia, Eros Ramazzotti, Fabio Concato, Patty Pravo e Rossana Casale), Stefano Beretta (pianista, compositore e orchestratore) con il contributo di Franco e Leonardo Giuffrida.

Una nuova realtà che guarda anche all’Europa nella Milano del dopo Expo. E’ l’incontro tra il mondo sconfinato dell’arte musicale, in tutte le sue sfaccettature e declinazioni, con la tecnologia che diventa supporto e strumento indispensabile nella realizzazione dei progetti e delle idee. Ma anche la filosofia di un modello operativo accogliente, aree e spazi pensati da musicisti di lunga esperienza per offrire comfort, l’ambiente ideale sia per la didattica sia per gli ambiti professionali. La missione è, per la didattica, rendere accessibile a tutti l’apprendimento della musica cercando di arrivare a qualsiasi fascia della popolazione e del territorio. Questo può avvenire grazie all’interscambio con istituzioni ed enti per favorire l’accesso anche alle fasce più deboli. Per tutti la disponibilità di insegnanti qualificati e aule insonorizzate e dotate della migliore strumentazione suddivise in: pianoforte, batteria, chitarra e basso, canto individuale e violino, musica d’insieme/canto collettivo/batteria professionale.  

Su un’area complessiva di 360 mq sono situate 5 aule di cui 3 utilizzabili come sale prova, cablate con le regie dello studio, 1 auditorium/sala di ripresa (potrà accogliere grandi formazioni orchestrali, concerti, stage e seminari, produzioni di tournèe di alto livello, saggi), 2 regie con 2 Iso booth e 1 machine room, oltre a una relax room.  Le strutture a disposizione e la professionalità degli operatori sono in grado di affrontare qualsiasi esigenza anche per il mercato internazionale. 

Questo perché Milano è tornata a essere centro importante per il mondo artistico-musicale e in ambito pubblicitario, televisivo e cinematografico. Lo spazio è una sorta di agorà dove possono convivere esperienze diverse e trovare, anche, momenti d’incontro.

Tutto il complesso è suddiviso in due sezioni: Scuola di Musica/Didattica e Studi/Auditorium, con ingressi indipendenti ma comunicanti all’interno. La prima è rivolta, per l’appunto, a un’utenza amatoriale e professionale, mentre la seconda è dedicata prevalentemente ai professionisti del settore. 

L’appuntamento è in via Tertulliano 68/70 a Milano, nell’ambito della 2ª edizione di TE.DISTRICT che si svolge nei tanti ex capannoni industriali dell’ampia area riconvertita in spazi creativi.  

La serata inaugurale, oltre all’esibizione del Quartetto d’archi dall’orchestra del Teatro alla Scala di Milano, il Dj Stefano Ghittoni, il conduttore Gianni De Berardinis e altri ospiti, sarà anche occasione di incontro per gli addetti ai lavori, con possibilità di visitare gli spazi e testare le risorse tecniche messe a disposizione, nonché fare un punto sulle prospettive della produzione musicale.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

UltraPRagency.com

shadow
nella categoria Cultura e Spettacolo
Attendere...