È possibile controllare il dolore dell'osteoartrosi col tramadolo che però potrebbe accorciare la speranza di vita

È possibile controllare il dolore dell'osteoartrosi col tramadolo che però potrebbe accorciare la speranza di vita

Chi soffre di osteoartrosi sa bene quale possa essere il dolore derivante da questa patologia, sia che affligga le articolazioni del ginocchio, dell'anca o della mano.

Il problema sta nel contrasto del dolore, che spesso è attenuato mediante il ricorso ai fans, i farmaci antinfiammatori non steroidei, almeno fin quando l'infiammazione non si associ ad un dolore continuo ed in questo caso è necessario far uso di farmaci più efficaci come il tramadolo, il cui uso però potrebbe comportare dei rischi.

In base ai dati acquisiti dal The Health Improvement Network nel periodo 2000-2015 sulle cartelle sanitarie di circa 90mila pazienti affetti da osteoatrosi del ginocchio, dell’anca o della mano, dopo un anno di cura, tra coloro che hanno fatto uso del tramadolo si sono registrati 278 decessi.

Si può dire che vi sia una relazione certa tra decessi e l'uso di tramadolo? Al momento, assolutamente no, anche a causa della diversità sia delle condizioni fisiche che di salute dei diversi pazienti.

Per saperne di più su questo argomento
Categoria Salute
Attendere...