Il programma del Festival di Verbier 2016, dal 22 luglio al 7 agosto

Il programma del Festival di Verbier 2016, dal 22 luglio al 7 agosto

Verbier è una stazione sciistica svizzera situata nel canton Vallese, nel cuore delle Alpi svizzere, che ogni anno ospita uno dei più importanti eventi culturali estivi dedicati alla musica, il Festival di Verbier che si svolge nei 17 giorni che vanno dal 22 luglio al 7 agosto.

L'edizione del 2016 sarà aperta dall'esibizione della violinista coreana Kyung Wha Chung, sorella del direttore d'orchestra Myung-whun Chung, tornata da poco sulle scene dopo un'assenza durata 12 anni.

Sarà lei ad aprire il Festival, accompagnata dall'Orchestra del Festival di Verbier diretta da Charles Dutoit, con il concerto per violino e orchestra op.77 di Brahms.

Da sottolineare anche le presenze di Grigory Sokolov, leggenda del piano, con un recital nella chiesa di Verbier il 26 luglio con musiche di Schumann e Chopin e Yuja Wang, pianista a dir poco raffinata e sorprendente che si esibirà il 27 luglio su musiche di Brahms, Schumann e Beethoven. Altro pianista che potrà essere ammirato quest'anno è l'ungherese András Schiff che si esibirà sia come solista che alla direzione della Verbier Festival Chamber Orchestra.

Chiuderà il Festival Michael Tilson-Thomas con la Terza Sinfonia di Mahler il 7 agosto.

Come opere, nell'edizione di quest'anno andranno in scena la Carmen di Bizet, diretta da Charles Dutoit, con la mezzo soprano americana Kate Aldrich nel ruolo di Carmen (25 luglio), e il Falstaff di Verdi, con protagonista il baritono-basso gallese Bryn Terfel (29 luglio).

Nell'edizione 2016 si alterneranno alla direzione della Verbier Festival Orchestra, oltre al suo direttore Charles Dutoit, anche Paavo Järvi, Iván Fischer, Jesús López Cobos e Michael Tilson-Thomas.

Particolarità del Festival di Verbier è la formazione di giovani artisti. Alcuni di questi saranno presenti nell'edizione 2016. Oltre alla già citata Yuja Wang, potranno essere ammirati Daniil Trifonov, il quartetto Ebène, Andreas Ottensamer e la soprano Silvia Schwartz.
Accanto a quelli che già affermati, la nuova generazione sarà rappresentata da Behzod Abduraimov, Benjamin Beilman, Ying Fang, Lukas Geniusas, George Li e dal giovane violinista quindicenne Daniel Lozakovitj con un recital su musiche di Bach, Mozart, Brahms.

Animeranno le serate dedicate alla ritmica e alle musiche del mondo, il chitarrista Milos accompagnato dalla stella crescente della fisarmonica classica la lettone Ksenija Sidorova e dallo stupefacente clarinettista austriaco Andreas Ottensamer (23 luglio),  Dianne Reeves, diva del jazz che ha ho ottenuto nel 2015 il suo quinto Grammy Award (2 agosto) e i Gipsy Kings che saranno per la prima volta di passaggio al Festival con un concerto di flamenco e di rumba catalana (5 agosto).

Romolo Dettori
nella categoria Cultura e Spettacolo
Attendere...