La Alan Kurdi in attesa di un POS, mentre la Ocean Viking riprende il mare

La Alan Kurdi in attesa di un POS, mentre la Ocean Viking riprende il mare

Dopo che le assurde vicende legate alla Mare Jonio e alla Eleonore si sono concluse, almeno per quanto riguarda lo sbarco dei migranti a bordo, c'è ancora una nave nel Mediterraneo centrale in attesa di un porto sicuro.

È la Alan Kurdi della Ong tedesca Sea-Eye che ospita 13 persone recuperate pochi giorni fa nella Sar gestita da La Valletta e che adesso staziona a poco più di 15 miglia nautiche dall'isola di Malta.

Delle 13 persone, ben otto sono i minori, che la scorsa notte hanno dovuto affrontare un forte temporale che, per le condizioni del mare, ha provocato loro un grande spavento e non pochi problemi all'equipaggio.

Ieri, dopo la sosta effettuata al porto di Marsiglia, ha preso il largo per una nuova missione nel Mediterraneo centrale la nave Ocean Viking, gestita dalle Ong SOS Mediterranee e Medici Senza Frontiere. Nella precedente missione, durata 23 giorni, la Ocean Viking aveva tratto in salvo 356 persone.

Categoria Esteri
Attendere...