Afghanistan, militari italiani abilitano poliziotte afgane al primo soccorso

Afghanistan, militari italiani abilitano poliziotte afgane al primo soccorso

La rianimazione cardio-polmonare, le posizioni di sicurezza post traumatiche e da shock, il trattamento delle ferite lacero-contuse e l'utilizzo del defibrillatore sono solo alcune delle materie nelle quali 7 poliziotte afgane, in servizio presso il carcere di Herat, si sono potute esercitare durante il corso Basic Life Support Defribillation (BLSD).

Il corso è durato 7 giorni ed è stato richiesto dalla direttrice del carcere di Herat con l'obiettivo di accrescere la formazione del personale di polizia per fornire maggiore assistenza alle donne detenute nel carcere e ai loro figli che sono circa 60 e vivono con loro nella struttura. Sono soprattutto neonati e bambini. 

Grazie al  corso svolto dai Carabinieri del Police  Advising Team (PAT) con la collaborazione di medici ed infermieri dell'ospedale da campo della base italiana (Role 2) appartenenti al Train Advise Assist Command West (TAAC-W) su base Brigata Sassari, le 7 poliziotte afgane si sono abilitate e adesso  saranno in grado di stabilizzare le detenute e i loro figli in pericolo di vita.

Durante il corso ci sono state anche delle esercitazioni pratiche su un manichino, e alcune lezioni hanno avuto come argomento il primo soccorso pediatrico, ed in particolar modo la disostruzione delle vie respiratorie. Le 7 poliziotte sono state abilitate dai militari italiani al primo soccorso e al soccorso pediatrico.

Grazie a questa abilitazione ora madri e figli del carcere  di Herat potranno vivere più tranquillamente potendo contare sull'assistenza delle poliziotte in caso di emergenza. 


http://lasottilelinearossa.over-blog.it

Categoria Esteri
Attendere...