Il Comune di Serrastretta (CZ) ha presentato ricorso al Tar della Calabria contro la rete ospedaliera di recente decretata dai commissari Scura e Urbani

Il Comune di Serrastretta (CZ) ha presentato ricorso al Tar della Calabria contro la rete ospedaliera di recente decretata dai commissari Scura e Urbani

 

 

 

 

Gli attivisti del MOVIMENTO 5 STELLE  di Serrastretta, Decollatura, Carlopoli e Tiriolo, con un documento unitario protocollato nei rispettivi Comuni, hanno chiesto ai sindaci di creare un fronte unico contro lo smantellamento della sanità pubblica, tramite specifico ricorso al Tar della Calabria.

Il 27 aprile scorso l'associazione culturale "LA VOCE DI FIORE" ha offerto al Comune di Serrastretta assistenza giuridico-legale GRATUITA  per il ricorso contro il decreto commissariale sulla rete dell'assistenza ospedaliera, il numero 30 del 2016. L'offerta è stata prontamente ACCETTATA.

L'avvocato Domenico Monteleone, responsabile legale  dell'associazione "LA VOCE DI FIORE",  ha spiegato: «Abbiamo fatto il ricorso, nei termini previsti e senza prendere un centesimo, proprio come avevamo proposto al Comune di Serrastretta, che ha voluto opporsi a un riordino che penalizza il proprio ospedale di riferimento, quello montano di SOVERIA MANNELLI  (Cz). Siamo fieri d’aver dato un contributo concreto per difendere la sanità Calabrese dai tagli del governo, finalizzati unicamente a mantenere i patti scellerati legati al sistema della moneta, dalla cui emissione da parte della privata Bce dipende il debito pubblico».

Questo ricorso è una speranza per tutto il Reventino e per la nostra povera sanità pubblica.              

Qui troverete il testo del ricorso del giurista Monteleone, di La Voce di Fiore, contro il decreto Scura-Urbani:  http://www.lavocedifiore.org/SPIP/article.php3?id_article=5831

 

 Gli Attivisti  M5S del Reventino

reventinoinmovimento
nella categoria Politica
Attendere...