Il più grande di tutti, il MIC di Milano ricorda Jannacci nel quinto anniversario della scomparsa

Il più grande di tutti, il MIC di Milano ricorda Jannacci nel quinto anniversario della scomparsa

Sono passati cinque anni dalla morte di Enzo Jannacci. Per ricordarlo, giovedì 29 marzo alle ore 21, al MIC - Museo Interattivo del Cinema - di Milano sarà proiettato Il più grande di tutti, pellicola con degli inediti di Jannacci riscoperti dopo trent'anni dall'Archivio Nazionale Cinema d'Impresa d'Ivrea, a cui seguiranno alcuni "gioielli di animazione" provenienti dall'Archivio storico dei film della Cineteca.

Il programma TV "L'importante è esagerare" realizzò degli incontri con Jannacci che, all'epoca, non vennero inseriti nel programma e finirono dimenticati in un magazzino. Dopo circa trent'anni, l'Archivio Nazionale Cinema d'Impresa di Ivea li ha riscoperti, ne ha digitalizzato gli originali in 16mm e li ripropone insieme alla prima esperienza di Jannacci come attore cinematografico in "Informazione Leitmotiv. L'informazione è ciò che conta", un corto prodotto nel 1969 dall'Olivetti sul rapporto tra modernità e informazione.

Jannacci – diretto da Nato Frascà, artista, scenografo e cineasta – interpreta due ruoli: il giovane Attilio Emilio - provinciale sprovveduto giunto in Stazione Centrale e subito stordito dalla giungla di cartelloni pubblicitari - e il suo "doppio", la rock star Pet Agorà, che raggiunge l'apice del successo grazie alla perfetta padronanza dei media. Insomma: merce, lavoro e rock&roll nella Milano dell'autunno caldo.


A completare il programma, gli spot San Pellegrino (1970) - dove le canzoni di Enzo Jannacci Vengo anch’io, no, tu no, L’Armando, La ballata del Cerutti e Trani a go-go sono animate da Pierluigi De Mas per le pubblicità delle bevande San Pellegrino - e il cortometraggio Alfa e Omega (1961) di Bruno Bozzetto, prima collaborazione fra Jannacci e Bozzetto.

A condurre la serata, Riccardo Piferi ("l'intervistatore"), Ranuccio Sodi (Show Biz), Matteo Pavesi, direttore della Fondazione Cineteca Italiana, e Bartolomeo Corsini, direttore delle sedi di Torino e Milano del Centro Sperimentale di Cinematografia.

In contemporanea con la proiezione di Milano, i due corti saranno presentati anche a Torino, alle ore 21.30, presso il Cinema Centrale di via Carlo Alberto, 27.

Ingresso libero con prenotazione obbligatoria allo 02 87242114 in giorni e orari d'ufficio.

Attendere...