A Cerreto Laziale Giulio Testa racconta la sua avventura in Nuova Zelanda

A Cerreto Laziale Giulio Testa racconta la sua avventura in Nuova Zelanda

C’era un italiano, uno svedese, un americano… Non è l’inizio di una barzelletta ma la storia di un affascinante viaggio a piedi compiuto da Giulio Testa attraverso la Nuova Zelanda.

Così il maestro elementare, trentenne nato e cresciuto a Cerreto Laziale, ha deciso di indossare per parecchi mesi i panni di Indiana Jones raccontando le sue emozioni sulla pagina Facebook “Te Araroa un mondo a colori”.

Spirito di avventura, ci mancherebbe, ma soprattutto un viaggio per raccogliere fondi da destinare alla Onlus Agop che si occupa al Policlinico Agostino Gemelli di Roma di bambini affetti da malattie oncologiche.

Ieri nel suo paese, Giulio ha avuto la possibilità di raccontare alle persone intervenute la sua esperienza, durante una giornata all’insegna della solidarietà organizzata dall’ASD Giovenzano Calcio, dal Grest parrocchiale e dall’associazione culturale Voce in Capitolo.

Fa un certo effetto notare Giulio Testa nel ruolo di conferenziere, ma chi si aspettava di vederlo cedere al formalismo si è dovuto ricredere repentinamente.

La presenza della sua famiglia e dei tanti amici lasciano trasparire un velo di emozione che Giulio però, con la sua solita verve ironica, riesce a trasformare in preziosa alleata.  

Sono già in programma altri incontri del genere ma soprattutto Giulio starà già pensando alla sua prossima avventura. Chissà, nel frattempo ancora complimenti a lui!

Attendere...