Tassi di interesse, sempre più istituti centrali optano per il taglio

Tassi di interesse, sempre più istituti centrali optano per il taglio

La situazione economica a livello mondiale non è delle migliori. Gli indicatori economici continuano a evidenziare una forte frenata della crescita, e sono sempre di più gli analisti che prevedono il rischio di una nuova recessione.

Di fronte a questo scenario, le banche centrali sono sempre più orientate ad interventi che abbiano come linea guida il taglio dei tassi di interesse.

A scegliere questa via, a settembre, era stata la Banca centrale del Messico, seguita ad inizio ottobre dalla Reserve Bank of Australia.

Ma nei passati, da luglio ad oggi, l’elenco è lungo, specialmente nei Paesi "emergenti" (Brasile, Russia, India, Turchia), a conferma che le banche centrali vedono un rallentamento della crescita economica superiore alle attese, ritenendo necessari stimoli, come per l'appunto il taglio dei tassi d'interesse, per una immediata ripresa.

Per ulteriori dettagli
Categoria Economia
Attendere...