Bellezza e "glamour" a Villa Icidia: le due giornate a Frascati del Concorso "Fascino Mediterraneo" organizzato da Carla Terranova. Prossima tappa a Pavona (Albano Laziale) il 15/16 giugno

Bellezza e glamour a Villa Icidia: le due giornate a Frascati del Concorso Fascino Mediterraneo organizzato da Carla Terranova. Prossima tappa a Pavona (Albano Laziale) il 15/16 giugno

Un'incantevole "location" (una prestigiosa villa del XVI secolo ricavata da un'antica dimora), a ridosso dello storico borgo ai piedi del Monte Tuscolo, nella rilassante e gioiosa atmosfera dei Castelli Romani: Villa Icidia, a breve distanza dal centro di Frascati, è stato lo scenario nel quale ha avuto luogo - lo scorso 23 marzo - la finalissima regionale (per il Lazio) del Concorso Nazionale ed Internazionale di bellezza e glamour "Fascino Mediterraneo" di cui è promotrice ed organizzatrice - sin dalla prima edizione - la stimata ed esperta "patron" Carla Terranova. 

In un contesto panoramico dominato dalla suggestiva e rassicurante presenza dei Colli Albani - ove, per citare testualmente Johann Wolfgang Goethe, "l'aria è costantemente pura e limpida" ed in cui "si può studiare una natura differente" - l'evento ideato e patrocinato da Carla Terranova ha avuto come anteprima una sfilata collettiva "en plein air" delle modelle in originali abiti d'epoca (nella giornata del 22 marzo) attraverso le vie dell'attraente centro storico di Frascati: in sfavillanti abiti stile '800, creati per l'occasione dalla nota costumista Adriana Monaco - celebre per la propria collaborazione professionale con le emittenti televisive Rai e Mediaset - le modelle di "Fascino Mediterraneo" hanno animato i percorsi turistici dell'antico borgo destando curiosità ed interesse da parte di visitatori e residenti ed incontrando anche le locali Autorità istituzionali, a partire dal Sindaco - Roberto Mastrosanti - con il quale si è voluto solennemente immortalare il ricordo della giornata attraverso un'irrinunciabile foto di rito.

Tra uno "shooting" fotografico nel cuore di Frascati ed un altro nel rigoglioso giardino di Villa Icidia, l'evento organizzato da Carla Terranova ha potuto entrare pienamente nel vivo a partire dal tardo pomeriggio di sabato 23 marzo quando - poco dopo l'ora del tramonto ed in attesa di dare inizio alle due Cene di Gala preliminari che hanno separatamente coinvolto (in due diverse Sale del Ristorante interno alla villa) le modelle partecipanti al Concorso (ancora in costumi d'epoca stile '800) ed i membri della Giuria - il cielo dei Castelli Romani si è trasformato in un pirotecnico caleidoscopio di luci e colori grazie agli scintillanti fuochi d'artificio armoniosamente orchestrati e "pilotati" dall'esperto Maurizio Franze'.

La serata del Concorso "Fascino Mediterraneo" ha vissuto i propri momenti "cult" - rendendo vibranti nel pubblico le corde dell'emozione in un alternarsi di stile, bellezza e portamento - a partire dalle ore 22.00 quando (in avvio della Cena di Gala riservata ai circa 150 invitati) si è proceduto all'insediamento formale della Giuria dando luogo ad una prima uscita in passerella delle 80 concorrenti in elegante abito corto. Sotto lo sguardo accorto e vigile di giurati professionalmente qualificati e competenti (tra i quali ricordiamo il giornalista Luigino Borgia, fondatore e Direttore responsabile del mensile "free press" - a vasta diffusione a Roma ed in gran parte del territorio laziale - "Nuove Proposte", Aida Abdullaeva - artista di fama internazionale che ha donato una propria opera pittorica alla vincitrice assoluta del Concorso in conclusione di serata - o Paola Pinto, nota al pubblico televisivo in veste di "corteggiatrice" a "Uomini & Donne") le modelle di "Fascino Mediterraneo" sono state introdotte al "red carpet" da Antonio Delle Donne (brillante conduttore della serata/evento a Villa Icidia) dopo un breve intervento generale di presentazione da parte di Antenore Della Vecchia (Manager dell'Agenzia di Moda "Stileventi" e collaboratore di Carla Terranova nell'organizzazione delle due giornate a Frascati).

Non sono mancati, peraltro, intermezzi di intrattenimento (in particolar modo di carattere musicale) tra un "défilé" e l'altro: il personaggio più celebre che ha voluto onorare della propria presenza la Finalissima regionale di "Fascino Mediterraneo" si è indubbiamente rivelato il mitico Toni Malco - la cui fama è soprattutto riconducibile all'aver composto nel 1983 (insieme ad autori come Claudio Natilli e Silvio Subelli) l'inno ufficiale della squadra di calcio della Lazio - ma, per l'occasione, hanno avuto l'opportunità di esibirsi dal vivo anche alcuni artisti appartenenti alla "scuderia" della Società milanese di produzione "RM Production" (i cui titolari sono la General Manager e Direttore Esecutivo, Isabella Stasi, ed il Direttore Amministrativo Matteo Di Viesti) quali - ad esempio - il cantautore romano Max Stopponi o il bassista Daniele Pieri (reduce, quest'ultimo, da una brillante esperienza televisiva in quanto presente nel cast della "fiction" dal titolo "Io sono Mia" - trasmessa nei mesi scorsi da RaiUno - dedicata al commosso ricordo della grande Mia Martini).

Tra i numerosi ospiti ed invitati alla Cena di Gala di "Fascino Mediterraneo" - operatori del settore "fashion" o spettacolo, giornalisti, imprenditori e personalità di rilievo in diversi ambienti professionali - un tavolo specifico è stato riservato proprio agli esponenti della Società "RM Production" tra i quali ricorderemo (oltre alla titolare e "factotum" Isabella Stasi) Maria Elisa Barone - giornalista di "Radio Free Station", "media partner" della Società di produzione milanese - o Linda Gean, contitolare a Roma del Centro Fitness "WellBe Fit" e (da qualche tempo) punto di riferimento per "RM Production" nella Capitale.

Un originale contributo di vivacità e simpatia è stato anche garantito dalla presenza in Sala di altre "celebrities" del mondo televisivo: potremmo - a tale proposito - sottolineare la presenza a Villa Icidia di Riccardo Borroni, a sua volta assurto a notorietà (come la già citata Paola Pinto, esponente della Giuria nel corso della serata) in virtù della propria partecipazione al popolare "format" di intrattenimento "Uomini & Donne" quotidianamente trasmesso da "Canale 5".

Compiuta la seconda uscita delle concorrenti in passerella - questa volta in elegantissimo abito lungo - i membri della Giuria hanno provveduto a completare le rispettive schede di valutazione inerenti le singole modelle coinvolte nel Concorso: numerose erano le Categorie nelle quali il Regolamento di "Fascino Mediterraneo" aveva previsto di suddividere le 80 modelle presenti a Frascati ("Baby", "Giovanissimi", "Miss", "Lady", "Over", "Overissime", "Curvy") mentre - come ulteriore elemento di originalità - il Regolamento stesso aveva anche introdotto una Categoria riservata ad uomini adulti di qualsiasi età (la Categoria "Mister", i cui iscritti avevano a loro volta sfilato sul "red carpet" nel corso della serata) ammettendo altresì la presenza in Concorso di promettenti talenti maschili nelle Categorie "Baby" e - rispettivamente - "Giovanissimi".

Per ciascuna Categoria i giurati venivano invitati ad esprimere il proprio voto decretando - per ciascuna di esse - le prime 3 posizioni in classifica.

Inoltre, secondo quanto disposto dal Regolamento, la modella che avrebbe ottenuto la votazione più alta (sommando, per ciascuna concorrente in ogni Categoria, i voti complessivamente espressi dai membri della Giuria) sarebbe stata proclamata vincitrice assoluta della Finalissima regionale per il Lazio di "Fascino Mediterraneo". Un'analoga valutazione sarebbe avvenuta per i concorrenti di sesso maschile nell'ambito della Categoria "Mister", determinando pertanto - a conclusione della lunga serata - due vincitori assoluti. Il computo complessivo dei voti espressi dalla Giuria ha sancito (nella fase culminante dell'evento, quando ormai si era entrati nel cuore della notte) la proclamazione di Sabrina Tocci come vincitrice assoluta, mentre Daniele Piras è risultato il vincitore assoluto tra gli uomini.

Tra le modelle, vincitrici nelle rispettive Categorie, si sono soprattutto imposte all'attenzione Romina Diana (molto attiva - al fianco di Carla Terranova - anche nell'organizzazione del Concorso, la quale ha conquistato il primo posto in classifica tra le "Curvy") e l'inesauribile Fiore Martini (che si è aggiudicata il titolo tra le "Overissime" dopo aver più volte favorevolmente stupito i presenti - nella fase preparatoria al "red carpet" - indossando un appariscente costume d'epoca color rosa con il quale aveva assunto le sembianze di Raperonzolo).

>Conferite tutte le fasce alle Miss - e sottoposte le modelle al rituale "photocall" conclusivo - la "patron" di "Fascino Mediterraneo", Carla Terranova, ha voluto personalmente ringraziare gli intervenuti (unitamente ai collaboratori, agli artisti ospiti ed ai membri della Giuria) per l'eccellente riuscita dell'evento: inoltre, a suggellare l'ottimo riscontro ottenuto dalla Finalissima regionale per il Lazio nell'arco delle due giornate a Frascati, Carla Terranova ha tenuto soprattutto a ringraziare Romina Diana e Cesira Valeri per averla affiancata con impegno nell'organizzazione della tappa del Concorso a Villa Icidia (un particolare ringraziamento è stato anche destinato, da parte della "patron" di "Fascino Mediterraneo", alla preziosa attività di consulenza svolta da Emanuela Gaggioli).

Ricordiamo che più volte Carla Terranova - nell'ambito di interviste rilasciate ai "media" o attraverso pubbliche dichiarazioni - ha inteso sottolineare quale sia il messaggio di fondo da cui il Concorso "Fascino Mediterraneo" trae ispirazione: valorizzare il ruolo della donna nella sua più profonda identità e dignità - e nel suo mantenersi dinamicamente attiva e propositiva - anche quando l'anagrafe potrebbe talvolta indurla a ripiegare su se stessa ed a rinunciare a rimettersi in gioco attraverso nuove sfide o la ricerca di nuovi traguardi.

Una filosofia di vita, quest'ultima, molto spesso condivisa - tra le modelle presenti a Villa Icidia - dall'attivissima Fiore Martini (vincitrice del titolo tra le Miss "Overissime" e spesso impegnata in apparizioni televisive o "performance" artistiche in locali di tendenza).

In definitiva, il Concorso nazionale ed internazionale (di bellezza e glamour) "Fascino Mediterraneo" si conferma un'iniziativa che suscita ormai un crescente interesse ed apprezzamento tra gli addetti ai lavori e - più in generale - tra coloro che (in qualità di operatori professionali o semplici appassionati del settore) hanno la consuetudine di seguire con attiva partecipazione i diversi Concorsi di Moda e Bellezza organizzati in ogni Regione italiana.

Ora un nuovo appuntamento attende "Fascino Mediterraneo" - presso il "Park Hotel Villamaria" a Pavona di Albano Laziale - nelle giornate del 15 e 16 giugno, come preludio alla Finalissima Nazionale che verrà solennemente celebrata a Salsomaggiore Terme il 6 e 7 settembre.

La tappa a Pavona verrà dedicata all'impegno civile contro ogni forma di violenza, con un più specifico riferimento all'emergenza sociale determinata dalle sempre più frequenti situazioni di violenza nei confronti delle donne.

Attendere...