L'Ue avvia un'inchiesta nei confronti di Amazon per violazione delle regole sulla concorrenza

L'Ue avvia un'inchiesta nei confronti di Amazon per violazione delle regole sulla concorrenza

La commissaria europea alla Concorrenza Margrethe Vestager, ha dichiarato di aver avviato un'indagine nei confronti di Amazon per valutare il suo doppio ruolo di venditore e fornitore di servizi ad altri venditori che ne utilizzano la piattaforma.

Indubbiamente, il diffondersi del commercio elettronico e degli operatori in questo settore, principalmente Amazon, hanno favorito la concorrenza, un abbassamento dei prezzi e migliori condizioni di acquisto per i clienti.

Però, nel caso di Amazon, alcuni dei commercianti che hanno utilizzato la piattaforma hanno denunciato un comportamento scorretto del gigante statunitense dell'ecommerce che avrebbe usato a proprio vantaggio dati e informazioni fornitegli per la messa in vendita dei prodotti.

Il commissario europeo alla Concorrenza ha la possibilità di multare un'azienda che abbia violato le regole definite dall'Unione con  una sanzione massima che può arrivare fino al 10% del fatturato.

Due anni fa Amazon ha dovuto pagare 250 milioni di euro di tasse al Lussemburgo per compensare il mancato pagamento di benefici fiscali non dovuti.

Attendere...