Sydney, gli atleti del GSPD conquistano 18 medaglie agli Invictus Games. Ministro Trenta: "Siamo orgogliosi di voi"

Sydney, gli atleti del GSPD conquistano 18 medaglie agli Invictus Games. Ministro Trenta: Siamo orgogliosi di voi

Tornano a casa con 18 medaglie, gli atleti del team azzurro del Gruppo Sportivo Paralimpico della Difesa (GSPD) al termine degli Invictus Games 2018 che si sono conclusi ieri.

"Avete rappresentato al meglio il popolo italiano. Come cittadina, prima che come Ministro, sono profondamente orgogliosa di tutti voi per i risultati raggiunti e per la forza con la quale vi siete rimessi in gioco tenendo alto il Tricolore nel mondo". Con queste parole il Ministro della Difesa Elisabetta Trenta si è congratulata con gli atleti italiani.

18 le medaglie le conquistate: 7 ori, 4 argenti, 7 bronzi.

La squadra composta dal Ten. R.O. Piero Suma, dal Magg. Bonaventura Bove e dal Ten. Col. Fabio Tomasulo ha vinto l'oro nell'arco ricurvo. Nel tiro con l'arco individuale Tomasulo si è aggiudicato  inoltre la medaglia d'argento e Bove la medaglia di bronzo.

Il Ten. R.O. Massimo Sapio ha conquistato l'argento per l'atletica, specialità di lancio del disco. La giornata si è conclusa  con la medaglia d'oro nei 100 metri del Caporal Maggior Scelto Monica Contraffatto.

Al di là delle medaglie conquistate, quello che resta di questi Invictus Games 2018 è la più bella ed  importante lezione di vita che ci hanno dato questi atleti con il loro esempio: mai arrendersi, anche tra mille difficoltà, mai arrendersi nemmeno davanti ad una terribile e dolorosa menomazione.

E l'immagine più bella resta quella del Caporal Maggiore Scelto Monica Contraffatto, ferita gravemente in Afghanistan ed ora sorridente, trionfante con la sua medaglia d'oro,  il tricolore sulle spalle, che tempo fa in un'intervista ad un quotidiano aveva affermato:"La bomba non mi ha fermata, ed ora corro più veloce di prima". Un esempio per tutti.

Con il contributo di la sottile linea rossa

Categoria Sport
Attendere...