Trump non è un idiota, ma addirittura un genio. Lo ha detto lui

Trump non è un idiota, ma addirittura un genio. Lo ha detto lui

Nel programma "Fox and Friends" il corrispondente di Fox News, Geraldo Rivera - uno degli inventori della cosiddetta tv spazzatura - ha detto di aver parlato con Trump venerdì e di averlo sentito "estremamente frustrato" per il fatto che si parli del suo stato di salute mentale.

Sabato, in una nuova intervista radiofonica alla BBC, Michael Wolff, l'autore del libro Fire and Fury - Inside the Trump White House, ha definito Donald Trump inadatto a ricoprire l'incarico di presidente degli Stati Uniti.

Ed ecco allora che Trump ha rilasciato una serie di tweet "pirotecnici" con cui ha voluto dimostrare, in base ai fatti, non solo di essere intelligente, ma di essere addirittura un genio.


A confermarlo, il fatto di esser stato un uomo d'affari di successo, una star della tv e, al primo tentativo, di esser diventato Presidente degli Stati Uniti.

Può darsi sia un genio, ma di certo, scrivendo cose simili, è un genio imbarazzante per se stesso e per la carica che ricopre. In ogni caso, gli va riconosciuto che se invece lui fosse un idiota, molto di più lo sarebbero coloro che lo hanno votato!

Nel frattempo, i membri dello staff della sua amministrazione si stanno adoperando per mettere in dubbio la credibilità di Wolff, a partire dalla portavoce della Casa Bianca Sarah Sanders, che ha detto che il libro Fire and Fury è solo una sequenza infinita di errori.

Può darsi che sia vero, ma i tweet odierni confermano però l'indiscrezione che alla Casa Bianca considerino Trump come se fosse un bambino. Come dargli torto!

Piero Rizzo
nella categoria Esteri
Attendere...