Roma, verso la conclusione l'esercitazione "Joint Stars 2017"

Roma, verso la conclusione l'esercitazione Joint Stars 2017

Si avvia alla conclusione l'esercitazione "Joint Stars 17", il maggiore evento addestrativo dell'anno per la Difesa. L'esercitazione, la cui seconda fase è iniziata il 25 settembre, ha l'obiettivo di addestrare i comandi e le forze per i diversi tipi di missione sia nazionali che multinazionali, terminerà infatti il 27 ottobre. Diverse le aree interessate da questa imponente esercitazione: Roma, Taranto, Brindisi, Poggio Renatico, Trapani, Mar Tirreno Taranto, Pisa, Decimomannu, Pratica di Mare, Amendola, Sigonella, Grosseto, Licola, poligoni militari della Sardegna.

Tantissimi i reparti dell'Esercito che prendono parte alla "Joint Stars 2017": La Brigata Pozzuolo del Friuli, il Reggimento Lagunari Serenissima, il 3° Reggimento Genio Guastatori, il 17° Reggimento Artiglieria contraerei Sforzesca, il Reggimento a cavallo "Voloire", il 4° Reggimento Genova Cavalleria, e il 5° Reggimento Aviazione dell'Esercito"Rigel".

Questa seconda fase dell'esercitazione è costituita dalla combinazione di varie esercitazioni prevalentemente di tipo "LIVEX" con l'utilizzo di assetti reali. La prima fase si è svolta dal 10 al 15 giugno 2017, la seconda parte è centrata sull'addestramento a livello tattico delle forze per mezzo di attività seriali congiunte di Marina Militare e Aeronautica Militare. Questa importante esercitazione offre l'opportunità alle Forze Armate di dimostrare le loro capacità nel dimensionare, pianificare, preparare schierare e sostentare comandi ed assetti in un contesto interforze.

Inoltre, la "Joint Stars 2017" costituisce anche la sede per la valutazione della Capacità Nazionale di Proiezione dal Mare (CNPM) al fine del conseguimento e della certificazione della Interim/Initial Operational Capability (IOC) per lo sviluppo della capacità Theatre Ballistic Missile Defence (TBMD) in ottica Integrated Air and Missile Defence (IAMD) per l'addestramento dell'Italian Joint Force Headquarters (ITA-JFHQ) come Comando Interforze in grado di pianificare e condurre specifiche attività operative del tipo Small Joint Operations-SJO/Noncombatant Evacauation Operation (NEO).

L'esercitazione prevede un unico scenario fittizio caratterizzato da un'operazione interforze e multinazionale di risposta ad una situazione di crisi condotta sotto guida italiana. La "Joint Stars 2017" rappresenta un'importante tappa nel processo di consolidamento della capacità nazionale, già certificata a livello NATO, di esprimere un Comando di componente aerea (Italian Joint Force Air Component-ITA JFAC) in grado di pianificare, coordinare e controllare tutti gli aspetti di una campagna aerea.

Durante questa edizione, l'ITA JFAC si addestra a ricoprire il ruolo di Joint Task Force, ovvero di Comando Interforze che coordina tutte le forze militari nel caso di un'operazione a prevalente connotazione aerea. 

http://lasottilelinearossa.over-blog.it

 

Categoria Cronaca
Attendere...