Sposi nel borgo antico 2016, fino al 16 ottobre 2016 a Bisceglie (BT)

Sposi nel borgo antico 2016, fino al 16 ottobre 2016 a Bisceglie (BT)


È tutto pronto per "Sposi nel borgo antico", l'iniziativa dedicata alle coppie in procinto di organizzare il giorno più importante della loro vita.
Ideata e promossa da Cosmopolitan Agency di Vito Di Ceglie e da By Cycle Studio pubblicità e marketing di Gianluigi Dell'Orco in collaborazione con Confcommercio Bisceglie, Bisceglie Viva e Associazione Borgo antico Bisceglie, la manifestazione gode del patrocinio della città di Bisceglie e rientra nel cartellone degli eventi del comune.
Impareggiabile cornice il centro storico e i luoghi più suggestivi da Piazza Margherita di Savoia a Piazza Castello, da Piazza Duomo a via Marconi, da via Cardinale dell'Olio a Palazzo Tupputi, dal Museo diocesano all'ex Monastero e Sepolcreto di Santa Croce.
Domani sera a partire dalle 19,00 in Piazza Marconi alla presenza delle massime autorità cittadine, i due patròn della manifestazione Gianluigi Dell'Orco e Vito Di Ceglie daranno il via alla tre giorni interamente dedicata ai nubendi. Non un comune salone per sposi, ma un fermento di esposizioni, spettacoli e sfilate che animerà il centro storico della cittadina del nord barese, avvolgendola in una dimenisione da sogno. Grande protagonista la storia tra antiche piazzette, caratteristici vicoletti, portoni e palazzi medievali. Un appuntamento "non convenzionale" che avrà come tema la Metamorfosi. La serata inaugurale di venerdì 14 ottobre sarà trasmessa in diretta radiofonica da Radio Selene, media partner dell'evento.
Un grande spettacolo itinerante per il centro storico recentemente chiuso al traffico. Un tourbillon di musica per tutti i palati, tra cui anche canti e danze popolari come le pizziche dei Terraross, ma non solo, ballerini itineranti, danzatori aerei e a corpo libero, evoluzioni nella sfera, artisti della compagnia Eleina D, la stessa della famosa performance Hell in the cave. E ancora spettacoli di giocoleria, trampolieri, tip tap. Il tutto sotto la sapiente direzione artistica di Debora Massari e Maurizio Rella della Shaker agency.
Ma non è finita qui. Una serie di appuntamenti per mettere in relazione i visitatori con gli operatori del settore che mostreranno le loro eccellenze e le novità del 2017 in termini di prodotti e servizi (dagli abiti da sposa e da cerimonia, alle acconciature e al make up, passando per le sale ricevimento e i catering, la fotografia, gli addobbi floreali, le auto d'epoca, le bomboniere e ovviamente la musica), al fine di rispondere a qualsiasi esigenza delle future coppie.
Non il solito grande salone dedicato al mondo del matrimonio, dunque, bensì un progetto del tutto inedito, ambizioso e innovativo che mira a coniugare la valorizzazione di uno dei centri storici più suggestivi della costa adriatica pugliese con i desiderata dei futuri sposi anche in un'ottica di destagionalizzazione dell'offerta turistica. L'organizzazione promuove infatti l'iniziativa "Bisceglie ospitale" che applica agli ospiti tariffe vantaggiose nei giorni della manifestazione presso le strutture ricettive, commerciali e alimentari cittadine che aderiranno.
Ad incantare il pubblico poi saranno i momenti più glamour e seducenti delle sfilate in piazza Margherita di Savoia, con la magistrale regia affidata a Vito Di Ceglie, e presentate da Maria Rita Minoia di Radio Selene.
Grande attenzione alla donna per questa seconda edizione. Ogni sfilata infatti sarà chiusa da una modella che indosserà un abito da sposa rosso. Un messaggio forte contro ogni tipo di violenza fisica e psicologica ai danni del "gentil sesso". Non solo, la partnership sociale siglata dagli organizzatori con la LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) sez. Barletta-Andria-Trani è segno dell'attenzione all'universo femminile tout court e di una volontà di lanciare da questa particolare vetrina messaggi positivi come la prevenzione di alcune neoplasie.
Tanti gli atelier di abiti da sposa, cerimonia e accessori che parteciperanno alle sfilate sabato e domenica sera. Sposa high fashion Barletta (sabato), La caravella cerimonia Bisceglie (sabato), Pellicceria Papagni Bisceglie (sabato), Harem atelier sposa Bisceglie (sabato e domenica), Issima sposa Molfetta (domenica), Francesca Forni Trani (domenica), Summo Ruvo abbigliamento cerimonia uomo (domenica), Le borse di Seba Bisceglie (stilista borse) con Bibiana Parisi (Cerignola) stlista abiti da sposa-cerimonia e gioielli.
Numerose le novità per questa seconda edizione ma anche una piacevole riconferma. La partecipazione alla kermesse dell'artista Luigia Bressan. Di origini venete ma cresciuta alla corte dei maestri cartapestai di Putignano, la Bressan è abituata a grandi palcoscenici, creando maschere e bustier in cartapesta anche per il teatro, ispirate al settecento e ottocento veneziano, secoli in cui vestirsi era un po' mascherarsi con le forme del corpo modificate da alcuni artifici. Le maschere come simbolo di cambiamento, di metamorfosi appunto, in linea col tema dell' edizione 2016, e gli abiti come un mezzo per significare il proprio status sociale. Vere e proprie "sculture da indossare". Ma c'è una novità. Quest'anno in passerella non vedremo solo le sue creazioni, l'artista ci sorprenderà con un happening proprio durante la sfilata, in cui realizzerà un grande fondale, un'opera pittorica di grandi dimensioni che sarà devoluta per la raccolta fondi a favore della LILT.
Gli appuntamenti imperdibili durante la tre giorni: "Portoni in Fiore" mostrerà tutti i portoni di Via Tupputi decorati a festa dai migliori florovivaisti locali, che parteciperanno ad un apposito concorso; inoltre sarà allestito il "Gran Salone delle acconciature e del make up artist" presso il Sepolcreto di Santa Croce. Grande fascino per la "mostra di abiti d'epoca, da sposa e da cerimonia" allestita presso Palazzo Tupputi e il Museo diocesano a cura dell'Istituto I.I.S.S. Sergio Cosmai(Bisceglie e Trani), con il supporto del dirigente scolastico Donato Musci. La sezione di Trani del settore Moda dell'istituto esporrà alcune delle proprie creazioni a Palazzo Tupputi e al Museo Diocesano, oltre a far sfilare in passerella alcuni dei loro abiti sabato sera. La sinergia con la scuola si concretizzerà anche con la partecipazione di 50 studenti provenienti dallo stesso istituto che collaboreranno come hostess e informatori durante le tre serate della manifestazione. Infine le sfilate-evento in Piazza Regina Margherita. Senza dimenticare un rito irrinunciabile di grande attrattiva: la domenica mattina del 16 ottobre "il corteo delle 13 spose" con l'immancabile lancio del bouquet bene augurale e la celebrazione simulata in pubblico di un matrimonio con rito civile con sorpresa finale nell'area antistante Palazzo Bonomi.
Il programma completo di Sposi nel borgo antico del 14/15/16 ottobre 2016 che vede come main sponsor MSC Crociere su
https://www.facebook.com/sposinelborgoantico.it/

leonardji
nella categoria Cultura e Spettacolo
Attendere...