Il rientro in pista di Fabio Aru

Il rientro in pista di Fabio Aru

Il ciclista sardo, Fabio Aru ha deciso di riprendere a gareggiare dopo lo stop forzato di due mesi fa.

Il Cavaliere dei Quattro Mori prenderà parte al GP di Lugano che si terrà il 9 giugno prossimo, in modo da testare le sue condizioni fisiche.

La decisione è stata presa di comune accordo con la dirigenza del suo team, UAE Emirates.

Fabio Aru era stato costretto ad uno stop forzato ad inizio aprile per un’operazione chirurgica che si era resa necessaria per un problema all’arteria iliaca sinistra.

Nonostante i tempi per il recupero fossero stimati in almeno quattro mesi, il corridore della UAE-Team Emirates è riuscito incredibilmente a risalire in bici molto prima del previsto, tanto da poter testare la sua condizione già nella prossima gara in Canton Ticino, dove tra l'altro vive con la sua compagna Valentina.

Questo è quanto Fabio Aru ha dichiarato alla Gazzetta dello Sport: «I tempi di recupero sono stati decisamente più brevi, ma del resto ogni intervento e ogni paziente hanno una storia propria.

I primi giorni sono stato a letto, poi qualche camminata senza forzare la gamba, la seconda settimana una passeggiatina, giusto per vedere com’era il mondo fuori. Il 15 aprile sono risalito sui rulli, con il manubrio alto per non stressare troppo il bacino. Piano piano, come un bambino.

Ma il fatto psicologico di sedermi di nuovo in bici è stato fondamentale. Ho una voglia matta di mettermi alla prova, di testarmi. Ora sto abbastanza bene e per questo ho deciso di provare.»

 

Maggiori dettagli da un'altra fonte
Categoria Sport
Attendere...