Arte e scienza della scultura su pietra

Arte e scienza della scultura su pietra

Ci sono tante ragioni, si suppone, per scolpire la pietra così come esiste per tutto ciò che offre l'opportunità per l'espressione artistica, generare un reddito, compiere una missione, soddisfare un'inclinazione dell'hobby e/o sfidarsi in uno sbocco creativo. Certamente, poiché il lavoro di muratura in pietra è il più antico mestiere specializzato, la scultura in pietra è probabilmente la più antica forma d'arte tridimensionale.

Le persone guardano le nuvole e vedono le forme, con un po di immaginazione. In modo simile, qualcuno può vedere qualcosa in un pezzo di roccia. L'Old Man in the Mountain del New Hampshire, alias Great Stone Face, in Franconia Notch è stato catturato in molte foto per la particolare somiglianza con il viso di un uomo, visto dal nord. Daniel Webster e Nathaniel Hawthorne hanno scritto entrambi. The Great Stone Face divenne l'emblema dello stato nel 1945, può essere trovato sulle targhe dello stato, un francobollo da 3 centesimi e il rovescio del Quartiere degli Stati Uniti. Ahimè, nel maggio 2003, il viso, composto da cinque sporgenze di granito, crollò e divenne un ricordo. Skull Rock, un'attrazione turistica preferita nel parco nazionale Joshua Tree della California, è anch'essa in granito, anche se di un colore molto più chiaro. Il Mushroom Rock State Park, il più piccolo parco statale del Kansas, presenta concrezioni naturali di arenaria Dakota a forma di funghi.

Ma ahimè, ci vuole un abile intagliatore di pietre per replicare volti, teste umane e corpi e persino funghi, oltre a animali, fiori, lettere, vestiti e qualsiasi cosa tangibile in un pezzo di roccia. L'artista piegato nella mente di un eccellente intagliatore di pietre può vedere un'immagine all'interno di una roccia. In effetti, fu Michelangelo, lo scultore, pittore, architetto e poeta del Rinascimento italiano, che disse:

Ogni blocco di pietra ha una statua al suo interno, ed è compito dello scultore di scoprirlo.

Joseph Conrad ha lavorato nell'industria della pietra in Oregon per mezzo secolo. "Incido la pietra perché mi sfida come nessun'altra", scherza. E lui può scrivere. Nel tentativo di informare chiunque segua o inciampi attraverso il suo blog, Conrad approfondisce una miriade di argomenti sull'incisione su pietra. In un pezzo del 2012, ha elaborato tre formati di scultura popolari:

Assemblaggio: costruzione di forme tridimensionali con metallo o materiali vari che aggiungono o sottraendo materiali adatti.

Modellazione - sviluppo di forme tridimensionali con l'argilla, aggiunta e sottrazione secondo necessità per ottenere la forma desiderata, quindi cuocerla o inviarla a una fonderia per creare forme da fondere in metallo.

Scultura - dalla parola greca per rimuovere, più spesso usando legno o pietra. Non che il legno o la pietra non possano essere usati per assemblaggi, ma qui uso la parola scultura per sottrazione solo per creare forma.

E continua: "Queste sono forme d'arte molto distinte e diverse, solo vagamente legate l'una all'altra. Tuttavia, ci riferiamo più spesso a tutti e tre come sculture. La scultura della pietra tende ad essere la meno conosciuta e di conseguenza la meno popolare e certamente la più rara delle tre. Il mio amico, Gary McWilliams, dice che la scultura di pietra vende all'incirca allo stesso ritmo della poesia. A causa del lento tasso di vendite della scultura di pietra, non molti giovani possono permettersi di sprecare il proprio tempo. L'artista affamato che viene improvvisamente scoperto è, per la maggior parte, un mito.

Inoltre, la scultura di pietra, come la forma d'arte impopolare dell'opera, richiede molte abilità. L'opera richiede abilità linguistiche, musicali, vocali e recitative. Allo stesso modo, la scultura in pietra richiede un senso cognitivo di proporzione, equilibrio e scala, la capacità di interpretare le possibilità e i limiti di una pietra particolare e le abilità tecniche degli strumenti. "

Tuttavia, Conrad conclude: "La scultura della pietra, come l'opera, potrebbe non essere popolare, ma una volta esposta ad essa, può essere, e spesso è, un'esperienza emotiva." E questo è esattamente come Karin Sprague del Rhode Island, un Scultore di pietre commemorative, ricercato a livello nazionale, ha scoperto la sua passione. Ha lavorato 12 anni intagliando cartelli in legno prima di entrare in punta di piedi in una lezione di scultura in pietra di 2 giorni. Le è stata consegnata una tavoletta di pietra e chiesto di intagliare alcune lettere. "Posso chiaramente dire che c'era un'accensione nella mia anima. Ho pensato: 'Questo è quello che stavo aspettando da tutta la mia vita' ", ricorda.

Pochi anni dopo, il suo amato suocero è morto improvvisamente e ha scolpito la sua prima pietra tombale. Lo ha appena fatto quando è apparso un articolo a riguardo, e più della sua carriera è stata lanciata. La sua missione di vita è stata definita.

Karin Sprague Stone Carvers, Inc., è uno studio di scultura su pietra altamente personalizzato immerso nei boschi del nord del Rhode Island. Solo circa il 30% del loro lavoro è per i vivi. Sprague, 53 anni, e il suo piccolo staff si concentrano sulla perdita, il dolore e la guarigione del cliente. Il loro approccio inizia con: "Parlami di [nome]" e come la storia di un bambino adorato la cui vita è finita troppo presto o un coniuge, un genitore, un amico, una persona amata si sviluppa con le lacrime, il tè e il tenersi per mano,

Sprague incontra e abbraccia la personalità per la quale la pietra sarà disegnata e scolpita. Spesso dice: "Dimmi di più". È un approccio molto diverso, molto autentico per creare una scultura in pietra su una persona straordinaria che ha lasciato questa vita.

È da questo inizio emotivamente carico che Sprague, insieme agli scultori di pietre Tracy Mahaffey e Adam Heller e all'addetto dietro le quinte Kathy Budihas, contempla il disegno, la pietra, i caratteri, la forma e le immagini del memoriale. Si collegano con ogni cimitero su restrizioni, altezze, materiali e dettagli del posizionamento. "Spesso abbiamo delle varianti allentate perché vogliono un pezzo del nostro lavoro nel loro cimitero", racconta. E Sprague stessa ha viaggiato in molti stati per ambientare il memoriale nel suo nuovo ambiente.

Il calibro del suo lavoro non ha rivali. "Ho avuto la fortuna di avere colleghi incredibilmente talentuosi e profondamente compassionevoli che si uniscono a me nel lavoro della mia vita", dice dei membri del suo team. "Sono in grado di aiutare i miei clienti in modo così completo e di creare per loro così liberamente e di seguire questa profonda chiamata per il lavoro che faccio a causa del lavoro che svolgono".

Altri entrano nella scultura di pietra come mezzo per guadagnarsi da vivere perché le loro opzioni in altre occupazioni professionali sembrano essere limitate. "Ero dislessico cresciuto in Inghilterra", riferisce il famoso intagliatore di pietre Nicholas Fairplay, ora residente in Ohio. "Non riuscivo a scrivere e mi è stato effettivamente detto di lasciare la scuola. L'unico soggetto in cui avevo un A era arte, quindi ho ristretto le mie scelte alla scultura in pietra o all'essere un pasticciere. Una compagnia locale di pietra aveva due apprendisti e non poteva più pagare, quindi mi offrii volontario per lavorare libero per sei mesi. "

Sapeva che doveva essere migliore di almeno uno di loro, e al 6 ° mese, uno è stato licenziato e Fairplay era in ". Dal momento in cui ho iniziato a scolpire, l'ho amato", riflette. "Mi sentivo a casa, e forse ho un senso migliore a livello tridimensionale a causa della dislessia. Quando scolpisci da una modella, devi guardare un'area, vedere la forma e tenerla nella tua mente, mantenendo un'immagine nella tua testa tridimensionale mentre la imponi sulla pietra e la estrai ".

Scalpellino dal 1980, Michael Firkaly di Charlottesville, in Virginia, non riesce a ricordare un'epoca in cui non era uno scultore. "Ho iniziato a plasmare la carta a 3 anni e per mostrare e raccontare a scuola, ho sempre realizzato qualcosa con cartapesta, legno o acciaio", ricorda. Si è laureato in arte al college e ha lavorato come pizzaiolo siciliano, operaio siderurgico, insegnante e falegname prima di diventare scalpellino.

Nonostante i premi per "Best in Show" e "Best in Sculpture", Firkaly ha capito che non era un percorso di carriera realistico, ma si diverte e continua a vendere pezzi. "Il mio lavoro sarà o non parlerà da solo. Ho già detto tutto quello che posso con la mia testa, cuore e mani. "È ancora un maestro scalpellino praticante.

Bob Ragan era un mattone, un blocco e uno scalpellino per 12 anni prima di passare alla scultura in pietra e fondare la sua azienda, Texas Carved Stone. "Mi sono fatto da vivere come intagliatore per 35 anni e sono completamente autodidatta. Ho studiato la storia della scultura di diverse culture e ho viaggiato in tutta Europa, dove sono stato in grado di studiare una grande quantità di sculture in pietra. Ho anche avuto il privilegio di viaggiare in tutto il Messico e l'America centrale visitando molti dei siti Maya ", spiega.

 

Con il contributo di LePietre.Srl

Attendere...