Un'iscrizione ritrovata a Pompei rivela la vera data dell'eruzione del 79 d.C.

Un'iscrizione ritrovata a Pompei rivela la vera data dell'eruzione del 79 d.C.

Un enigma a lungo irrisolto. Tanti indizi, alcuni anche molto indicativi, ma mai una prova così schiacciante come quella emersa a Pompei durante gli scavi in corso di svolgimento nell'area Regio V, dove da mesi si stanno recuperando informazioni davvero molto interessanti.

Tra queste, una iscrizione che dimostrerebbe che l'eruzione del Vesuvio che nel 79 e.c. distrusse l'antica città campana non sia avvenuta in piena estate come si è finora creduto, cioè il 24 agosto, ma nel mese di ottobre, precisamente il giorno 17 ottobre... e da oggi saranno trascorsi 1939 anni da quel fatidico giorno.

 

Ulteriori informazioni sullo stesso argomento
Attendere...