Al Festival del cinema di Venezia 2019, Julie Andrews sarà premiata con il Leone d'oro alla carriera

Al Festival del cinema di Venezia 2019, Julie Andrews sarà premiata con il Leone d'oro alla carriera

Julia Elizabeth Wells, più conosciuta con lo pseudonimo di Julie Andrews, alla prossima edizione della Mostra del cinema di Venezia, la 76.esima, che si svolgerà dal 28 agosto al 7 settembre, sarà premiata con il Leone d'oro alla carriera.

«Questo Leone d'oro - ha dichiarato Alberto Barbera, direttore artistico del Festival del Cinema di Venezia - è il meritato riconoscimento ad una carriera straordinaria che ha coniugato successo popolare ed ambizioni artistiche, senza mai sottostare a facili compromessi.»

La Andrews ha risposto di sentirsi onorata di essere stata scelta per il Leone d'oro alla carriera, ringraziando l'organizzazione del festival e la Biennale di Venezia, per aver premiato il suo lavoro con questo riconoscimento.

Attrice, cantante, ma anche regista, scrittrice e conduttrice televisiva, Julie Andrews che il prossimo ottobre compirà 84 anni, ha recitato in più di 40 film, molti dei quali sono stati successi internazionali tali da essere ancora ricordati e, soprattutto, visti.

Oltre a "Mary Poppins" e "Tutti insieme appassionatamente", di Julie Anrews possiamo ricordare l'interpretazione di Victoria Grant e Count Victor Grezhinski in "Victor Victoria" (1982), film diretto dal suo defunto marito, Blake Edwards, insieme a "10" (1979) e "SOB" (1981).

Julie Andrews, di cui andrebbe ricordata anche la straordinaria carriera teatrale iniziata fin dagli anni quaranta quando era ancora una bambina, può essere considerata una leggenda vivente, premiata con un Oscar, cinque Golden Globe, due Emmy, tre Grammy, due BAFTA, un People's Choice Award, uno Screen Actors Guild, un David di Donatello, e insignita dell'onorificenza di dama di commenda dell'Ordine dell'Impero Britannico, del Premio Kennedy e della Lincoln Medal... oltre ad avere una sua stella sull'Hollywood Walk of Fame, al 6901 di Hollywood Boulevard.

 

Attendere...