A Vinitaly una panchina rosa per iniziare a riflettere

A Vinitaly una panchina rosa per iniziare a riflettere

Il Vinitaly si tinge rosa, con una panchina rosa contro la violenza.

Una panchina color rosa per testimoniare contro la violenza sulle donne è stata allestita a Vinitaly, grazie ad un'imprenditrice veneta, ma brasiliana di nascita, Jesus Gomez.

Protagonista di un lungo cammino nei 574 comuni del Veneto, la panchina è stata allestita per testimoniare e sensibilizzare l’argomento della violenza sulle donne.

Ci si siede, si riflette, si pensa... per arrivare a capire il rispetto.

Da qui è nata l'idea della panchina, come oggetto necessario  per capire che è indispensabile fermarsi e riflettere. Spesso si corre troppe e non ci si ferma a pensare, non guardiamo mai fino in fondo dentro noi stessi, schiavi di una società che non ha tempo per riflettere, schiavi di un conformismo fine a se stesso.

La panchina finisce così di essere un abbinamento perfetto con il bicchiere di vino, dentro cui guardare la propria vita, vedersi e magari soffermarsi su un sorriso spento, su uno sguardo che non è più lo stesso... Chi è vittima di una violenza, che sia uomo o donna, finisce sempre per non farsi domande. La riflessione ci porterà però a torvare quel coraggio che serve per affrontare la vita.

Gianluca Santoni
Categoria Cronaca
Attendere...