Eleonore, tre giorni senza un porto sicuro

Eleonore, tre giorni senza un porto sicuro

Mercoledì una nave con i rifornimenti ha raggiunto la Eleonore, che staziona davanti le coste maltesi con oltre 100 migranti a bordo. La cambusa della nave è stata rifornita di acqua potabile, cuscus, mele, disinfettante e altro.

I bambini del capitano della nave che ha portato i rifornimenti hanno regalato dei giocattoli per i bambini ospitati sulla Eleonore.

Questo è però il terzo giorno di attesa per un porto sicuro. Le dimensioni della Eleonore sono ridotte e i 100 migranti a bordo sono ammassati l'un altro, nel ristretto spazio offerto dal ponte della nave, in una situazione che, inevitabilmente, finisce per farsi sempre più tesa, nonostante gli sforzi dell'equipaggio per evitare tensioni e sollevare l'umore a bordo.

Ma la situazione igienica è sempre più difficile.

Categoria Esteri
Attendere...