Formula 1, in Malesia trionfano le Red Bull. Per le Ferrari un mezzo disastro

Formula 1, in Malesia trionfano le Red Bull. Per le Ferrari un mezzo disastro

Il Gran Premio di Formula 1 della Malesia che si è corso nel circuito di Sepang ha visto trionfare le Red Bull, con Daniel Ricciardo che ha preceduto sul traguardo il compagno di squadra Max Verstappen. Sul terzo gradino del podio la Mercedes di Nico Rosberg.

La Ferrari si deve accontentare del quarto posto con Raikkonen, mentre Vettel è uscito di scena subito dopo il via. Cercando di guadagnare posizioni, il pilota tedesco della casa di Maranello ha iniziato uno slalom che si è concluso alla prima curva sulla ruota posteriore della macchina di Rosberg.


Risultato: Vettel si è dovuto ritirare a causa della rottura della sospensione della ruota anteriore sinitra, Rosberg è dovuto riparare ai box inizando poi una rimonta che lo ha comunque portato sul podio.

Ma il colpo di scena vero si è avuto al 41.esimo giro, quando ne mancavano 15 al ternmine, con Hamilton, in quel momento saldamente in testa alla gara, che si è dovuto ritirare per l'improvvisa rottura del motore Mercedes.

Quindi, non solo non ha potuto approfittare delle difficoltà del compagno di squadra per riprendersi la prima posizione nel mondiale, ma dopo questa gara vede sempre più ridotte le possibilità di vincerlo!

Questa è la nuova classifica piloti dopo Sepang:

1 Nico Rosberg (Mercedes) 288 punti,
2 Lewis Hamilton (Mercedes) 265,
3 Daniel Ricciardo (Red Bull Racing) 204,
4 Kimi Räikkönen (Ferrari) 160,
5 Sebastian Vettel (Ferrari) 153,
6 Max Verstappen (Red Bull Racing) 147.

Infine, la pessima giornata per la Ferrari, si conclude anche con la nottizia che Red Bull è adesso seconda nella classifica costruttori con 359 punti, 46 in più rispetto alla Ferrari. Ovviamente, prima è Mercedes con 553 punti.

Manolo Serafini
nella categoria Sport
Attendere...