Caro Luigi Falchè....

Caro Luigi Falchè....


Caro Luigi,

con sommo rammarico prendo atto della tua delusione e della tua amarezza per la mia nomina a segretario federale di Caserta.  Ma, io stesso, a fronte della motivazione della tua delusione, non posso stare in silenzio anche alla luce della verità dei fatti.

Io stesso, la prima volta che andai nella sede nazionale del partito insieme ad altri militanti della sezione cittadina di Santa Maria Capua Vetere, fui testimone, e non l'unico,  della telefonata che ti fece il segretario nazionale, il quale, ti manifestò vicinanza assoluta.

Purtroppo però c'è anche da dire che, dopo la riunione federale fatta a Santa Maria Capua Vetere a fine Febbraio di te non si sono avute più notizie pur vedendo sempre viva la tua presenza sui social a festeggiare, giustamente, i successi della tua squadra del cuore. 

Ancora, io stesso, a seguito dell 'ottimo riscontro avuto dalla sezione cittadina ottimamente guidata da Carmine Munno il giorno 11 Marzo nella città di Santa Maria Capua Vetere con la raccolta firme per la campagna "Assegno alle Casalinghe", ti inviai un messaggio, in pieno accordo sia con il segretario cittadino sia con i dirigenti  campani del partito, dove ti chiesi la possibilità di poter estenderla su tutto il territorio provinciale ma, purtroppo, a quel messaggio non ebbi alcuna risposta se non il silenzio assoluto. Eppure bastava, nel caso di un tuo riscontro positivo, un semplice "ok organizzate voi perchè io non posso per i motivi che sapete".

Ancora, sempre in occasione della riunione di fine Febbraio, ci presentasti delle persone che dovevano costruire dei gruppi sia sui territori di Casagiove e Casapulla sia su Caserta. di questi non si è avuta più notizia se non, per quanto riguarda chi doveva occuparsi di Caserta, il giorno dell'inaugurazione della sede di Santa Maria Capua Vetere ed in quella occasione fu il segretario nazionale ad invitare queste persone ad andare al partito per intavolare il discorso lavorativo che tu in primis già conosci. Solo che, quel lunedì ed in mia presenza, arrivò il messaggio verso le 16.30 circa che preannunciava la loro assenza all'appuntamento.

Mi permetto di rispondere, caro Luigi, alla tua lettera di dimissioni pubbliche perchè, pur rispettando e manifestando la mia vicinanza alla tua situazione familiare, non accetto strumetnalizzazione politiche nei confronti di un intero gruppo che in provincia di Caserta si è dato e si sta dando ancora da fare con il massimo impegno e la massima dedizione possibile alla causa del Movimento come quello di Santa Maria Capua Vetere anche ottenendo in cambio, da parte tua, silenzio e pubblicazioni di tifo e sostegno alla tua squadra del cuore. Si raccoglie ciò che si semina ed al silenzio non si può ottenere che una sola risposta, ovvero, il silenzio. 

Con affetto ed osservanza ti saluto
Fabio Simeone    

Categoria Politica
Attendere...