Adobe Flash è indispensabile? Google pensa di no!

Adobe Flash è indispensabile? Google pensa di no!

Adobe Flash è stato un programma (ed un plug-in da installare sul browser) diffusissimo e molto popolare per realizzare e visualizzare animazioni di grande qualità, integrare audio e video sui siti web e realizzare giochi. La sua fortuna comincia sul finire degli anni '90 e la diffusione globale è stata garantita dalla distribuzione associata a tutti i maggiori browser. Tutti, a volte inconsapevolmente, avevano un tale plug-in installato sul computer ed interi siti sono stati realizzati con questa tecnologia malgrado Google e gli altri motori di ricerca non favorissero affatto l'indicizzazione dei siti web realizzati con questa tecnologia.

Il supporto dell'html 5 da parte dei moderni browser ha reso il plug-in di Adobe sempre meno indispensabile. Google, da sempre propensa all'adozione dell'html 5 per il suo supporto "nativo", ovvero non dipendente da alcun plug-in esterno, per audio e video ha deciso di abbandonare definitivamente Flash.

Da dicembre 2018 non sarà più distribuito con Chrome e intanto da dicembre di quest'anno le nuove versioni di Chrome pur integrando il plug-in di Adobe lo lasceranno disattivato per default. Gli utenti che vorranno servirsene lo dovranno attivare manualmente. E' questo un altro colpo, forse il definitivo, che confinerà il popolare Adobe Flash nel passato del web. Resta per ora grazie il suo primato nel campo dei giochi per il web. Altri dettagli

Per ulteriori dettagli
miofotolibro.it
nella categoria Scienza e Tecnologia
Attendere...