Il "Movimento Sociale-Fiamma Tricolore" esprime solidarietà al Dott. Frisone.

Il Movimento Sociale-Fiamma Tricolore esprime solidarietà al Dott. Frisone.
LA LETTERA DI SOLIDARIETA’ CHE IL COORD. REG.DELLA SICILIA,MARIO SETTINERI, HA INVIATO AL DOTT.FRISONE RISPECCHIA IL SENTIMENTO DI TUTTA LA FIAMMA TRICOLORE, E CI IMPEGNA AD UNA BATTAGLIA DI CIVILTA’ IN TUTTA LA PENISOLA. Attilio Carelli, Segretario Nazionale Movimento Sociale - Fiamma Tricolore. “Dott. Frisone, sono Mario Settineri, Segretario regionale del Movimento Sociale FT, apprendo dal suo accorato appello della triste condizione in cui viene a trovarsi e che la induce a chiedere il sostegno delle forze politiche e dei Media, nella speranza che l'aiutino a risolvere il suo problema. Posso assicurarle, da subito, il sostegno del mio Movimento per tutte le iniziative che si riterranno opportune ed a tal proposito le dico che il nostro ufficio legale è a disposizione per sostenerla nelle sue giuste richieste. Mi contatti in privato, tramite la mia posta elettronica a questo indirizzo: mimarset@hotmail.it concorderemo le iniziative da prendere. In attesa di leggerla le invio cordiali saluti. Mario Settineri, Segretario regionale MSFT” SCHEDA Fulvio Frisone, nato a Carbonia nel 1966, spastico distonico per un tragico errore nel momento del parto, nonostante la sua disabilità è considerato uno dei più brillanti fisici nucleari italiani. La sua vita potrebbe essere paragonata a quella di Stephen Hawkins, genio della fisica teorica e premio Nobel da decenni paralizzato e costretto su una sedia a rotelle. Ma se Hawkins è diventato disabile dopo, Fulvio ha dovuto fare fin dalla nascita tutta la strada in salita, aiutato da due meravigliosi genitori.La madre, Lucia, detta “mamma ciclone”, lo ha stimolato, riuscendo a farlo parlare, poi ha imposto il diritto allo studio del suo bambino vincendo una lunga battaglia contro le scuole di Siracusa. Il padre Carmelo ha poi inventato un casco con un'asta che consente a Fulvio di sfruttare - per scrivere e disegnare attraverso il pc – gli unici movimenti coordinati del suo corpo: quelli della testa.Anche grazie a quel casco Frisone si è laureato nel 1989 in fisica nucleare con una tesi su “Le reazioni di fusione D-D in palladio deuterato”. Ormai da più di dieci anni, svolge attività di ricerca nel dipartimento di Fisica e astronomia dell'Università di Catania continuandosi a occupare di fusione fredda, la fonte di energia pulita che potrebbe rivoluzionare, in meglio, il nostro modo di vivere. I suoi studi sull’argomento gli hanno procurato una vasta fama a livello internazionale. E’ stato invitato a parlare di fusione fredda in Russia, Cina, Usa e negli Emirati arabi uniti. Ha ricevuto numerosi premi in tutto il mondo, tra cui il Toyp per la ricerca scientifica.Recentemente, Frisone ha dedicato i suoi studi ai fattori inquinanti che possono determinare dei buchi neri nell'atmosfera e alla possibilità di produrre energia nucleare pulita escludendo le scorie radioattive. Nel 2001 i giornali hanno dato un ampio risalto alla notizia che Frisone aveva rifiutato un posto di ricercatore nell’Università americana dell’Illinois, preferendo rimanere in Sicilia. Nel 2005 la Regione siciliana ha istituito, intitolandola a Fulvio Frisone, una Fondazione con il fine di favorire il più ampio diritto alla formazione scientifica e culturale, nonché l'attività di ricerca nel settore della fisica nucleare.Una storia esemplare, quella di Fulvio Frisone, su cui sono stati scritti diversi libri e da cui è stato tratto un film: “Il figlio della luna”, girato nel 2006 dalla Rai
federale
nella categoria Politica
Attendere...