Mercati, debuttano i futures petroliferi in valuta cinese

Mercati, debuttano i futures petroliferi in valuta cinese

La novità che si affaccia in questi giorni sui mercati finanziari è data dai futures sul petrolio emessi dalla Cina ed espressi in valuta locale (Yuan). Per riuscire a trainare questo nuovo strumento la Cina ha deciso di aprire alla partecipazione straniera.

Nella giornata di esordio, questi derivati con scadenza a settembre 2018 hanno aperto a 440 yuan al barile, ben oltre, quindi, il prezzo di riferimento di 416 yuan.

La decisione della Cina sembra essere motivata dalla voglia di sfidare Brent e West Texas Intermediate (WTI) come indici di riferimento per il prezzo del greggio, promuovendo così lo yuan come moneta di uso corrente nel trading internazionale.

Per maggiori approfondimenti
Categoria Economia
Attendere...