Documenti del "terrorista" rubati per essere poi usati dai servizi segreti nel false flag

Documenti del terrorista rubati per essere poi usati dai servizi segreti nel false flag

Attentato a Nizza, il mistero del passaporto smarrito con il nome dell'attentatore
„Il nome, scritto in arabo, dell'attentatore della strage di Nizza compariva due anni e mezzo fa sui social media arabi per un annuncio di "smarrimento" di documenti intestati, appunto, a Mohamed Lahouaiej Bouhlel, identificato come il franco-tunisino alla guida del camion scagliato contro la folla nell'attacco che ha ucciso almeno 84 persone.“

Potrebbe interessarti: http://www.today.it/mondo/documenti-terrorista-nizza-twitter.html Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/Todayit/335145169857930

Per ulteriori dettagli
protheus
nella categoria Cronaca
Attendere...