Repubblica Moldova, Governo e Parlamento varano la riduzione di iva, tasse ed imposte

Repubblica Moldova, Governo e Parlamento varano la riduzione di iva, tasse ed imposte


Il Governo e il Parlamento  della Repubblica Moldova hanno approvato il pacchetto legislativo della nuova riforma fiscale, con l'intenzione di stimolare e far crescere l'imprenditoria, aumentare il reddito della popolazione, ridurre l'economia sommersa, l'evasione fiscale e il reddito non dichiarato, aumentare i salari nelle buste paga per aumentare il reddito delle pensioni e le entrate fiscali.

Per migliorare i salari dei lavoratori dipoendenti l'Esecutivo ha proposto:

- la riduzione dell'imposta sul reddito delle persone fisiche dal 18% al 9%, fissando una tassa unica,

- la riduzione del contributo del datore di lavoro all'assicurazione sociale dal 23% al 10%,

- il raddoppio dell'esenzione dei privati che passa da 11.280 lei a 24.000 lei. Per la prima volta, coloro che ricevono stipendi sotto il livello minimo di sussistenza (1.862,4 lei nel 2017) non pagheranno più tasse néimposte di alcun tipo nella Repubblica Moldova.

Inoltre, al fine di eliminare l'evasione fiscale, il Governo ha proposto:

- per l'industria e agricoltura, la riduzione dell'aliquota IVA dal 20% all'8%, così come per iristoranti, gli alberghi, i caffè, ecc.

- per i tassisti, un regime fiscale speciale, che prevede per i dipendenti con stipendi inferiori a 10.000 RON al mese una tassa fissa di 500 lei al mese. Allo stesso tempo, le multe per i tassisti senza licenza sono aumentate e il passeggero può rifiutarsi di pagare, nel caso non riceva una ricevuta.

 

 

Per portare denaro dall'economia sommersa all'economia reale, il Governo ha deciso che le persone che volontariamente porteranno alla luce beni non dichiarati, dovranno indicare la fonte di reddito e pagare una tassa del 3% sul valore di tali beni entro il 10 dicembre 2018. Non beneficeranno di tal opportunità i dipendenti pubblici, coloro che hanno ricoperto posizioni pubbliche dopo il 2009: presidenti, deputati, primi ministri, ministri, giudici, pubblici ministeri, direttori e deputati del Servizio di informazione e sicurezza, del Centro nazionale anticorruzione, del Servizio fiscale statale, del Servizio doganale, della Banca nazionale della Moldova, dell'Agenzia nazionale per la regolamentazione dell'energia, dell'Agenzia nazionale di regolamentazione delle comunicazioni elettroniche e delle tecnologie dell'informazione, del Dipartimento per la prevenzione e la lotta al riciclaggio di denaro... nonché tutte le banche truffate che beneficiato di crediti in modo fraudolento, come Investprivatbank, Banca de Economii, Banca Sociala e Unibank.

Il pacchetto legislativo approvato dal parlamento  oggi prevede anche una serie di azioni volte a stimolare il contesto imprenditoriale, tra cui: l'aumento da 2 a 3 anni del termine di rimpatrio per le entrate da contratti stipoulati all'estero, il controllo in loco sarà effettuato solo dopo aver verificato gli atti, limitando i doveri del Servizio di Intelligence e Sicurezza relativo alle indagini sui reati economici e la cancellazione di multe e sanzioni per ritardato pagamento in caso di imposte e tasse fino al 10 dicembre 2018.

Il primo ministro ha affermato che questo pacchetto legislativo è complesso, ma che è stato accolto favorevolmente dal mondo imprenditoriale, ringraziando i colleghi del Parlamento e del Governo che vi hanno lavorato. Il primo ministro ha affermato che, secondo uno studio, il bilancio dello Stato non riceve circa 3,5 miliardi di lei a causa dei pagamenti salariali e l'attuazione di questo pacchetto legislativo contribuirà a eliminare questo fenomeno.

"Sviluppando il contesto imprenditoriale, investendo, creando posti di lavoro, possiamo anche risolvere tutti gli altri problemi di cui la gente parla ogni giorno: salari, pensioni, emigrazione, sviluppo di infrastrutture stradali, fornitura di servizi medici e istruzione di qualità. Per risolvere tutti questi problemi è necessario disporre di capacità finanziarie. Capacità finanziaria significa un buon sviluppo economico della Repubblica Moldova", ha sottolineato Pavel Filip.

Il primo ministro ha chiesto al ministero delle finanze di garantire che la riforma fiscale sia attuata con attenzione. Il pacchetto legislativo approvato oggi deve entrare in vigore entro il 1 ottobre 2018.

Categoria Esteri
Attendere...