Le piante della salute, Eleuterococco

Le piante della salute, Eleuterococco

L'Eleuterococco è un pianta che può raggiungere l'altezza di due metri e viene definito anche in termini popolari il ginseng siberiano in quanto molto utilizzata dalla popolazione di quelle regioni come rimedio naturale adattogeno per le rigide condizioni climatiche a cui deve essere sottoposto il fisico per diversi mesi l'anno.

Di questa pianta si utilizzano il rizoma e le radici in cui sono presenti i principi attivi funzionali che sono eleuterosidi, cumarine, un olio essenziale e sopratutto polisaccaridi.

Gli estratti di Eleuterococco aumentano la fagocitosi, ossia il processo di difesa delle cellule dell'organismo nei confronti di agenti esterni quali batteri e particelle estranee in genere; gli stessi estratti aumentano poi il numero di alcune cellule di difesa, i linfociti T, e stimolano la produzione di interferone, proteina prodotta dall'organismo a difesa del sistema immunitario, e di anticorpi in genere.

Le principali attività degli estratti di Eleuterococco sono quella immunostimolante che denota quindi importanti proprietà sia a scopo terapeutico che a scopo preventivo; e anche di antifatica sopratutto dopo periodi di convalescenza o di importante stress a cui è sottoposto il nostro fisico.

In erboristeria la forma in cui poter trovare alla massima biodisponibilità il prodotto è quella sotto forma di estratto secco titolato e standardizzato.

A livello precauzionale, in caso di uso prolungato ad alte dosi, l'Eleuterococco può determinare insonnia, irritabilità palpitazioni, ipertensione arteriosa e cefalea pertanto è sempre consigliabile assumerlo sotto controllo di un'erborista esperta e qualificata.

In gravidanza e allattamento può essere assunta ma è bene che lo sia solo sotto prescrizione e controllo di un medico esperto in Fitoterapia.

Articolo inviato da Clorofilla Erboristeria

Categoria Salute
Attendere...