Formula 1, la jella non smette di perseguitare Vettel che in Malesia partirà ultimo

Formula 1, la jella non smette di perseguitare Vettel che in Malesia partirà ultimo

Gran Premio di Malesia sul circuito di Sepang. Dopo le difficoltà di venerdì Hamilton e la Mercedes hanno risolto i problemi di grip alla vettura utilizzando i pneumatici soft, tra quelli forniti da Pirelli. Alla fine della Q3 nelle qualifiche, il pilota inglese, con il tempo di 1:30.076, si è trovato primo in griglia seguito con circa 50 millesimi di distacco dal finlandese della Ferrari Kimi Raikkonen.

Leggermente più staccate le due Red Bull di Verstappen e Ricciardo che al via occuperanno, rispettivamente, la terza e quarta casella. Quinto, l'altro finlandese Valtteri Bottas, quello della Mercedes, che avrà a fianco la Force India di Esteban Ocon, che stavolta ha messo tra sé ed il suo compagno di squadra Perez un paio di posizioni di distacco.

Un attimo... manca qualcuno! Eh sì... e proprio quello più atteso: Sebastian Vettel. Il pilota della Ferrari, dopo un'ulteriore ottima terza sessione di prove ha avuto un problema al motore dopo che gli era stata sostituita la power unit alla fine delle libere.

I meccanici, nonostante gli sforzi, non sono riusciti a rimetterlo in pista. Pertanto, Vettel non ha potuto girare nelle qualifiche e partirà dall'ultima posizione in griglia, quando questo Gran Premio doveva essere il primo della riscossa per contendere il mondiale a Hamilton.

La jella continua a perseguitare il pilota della Ferrari. Sarà così anche domani o accadrà invece qualche miracolo simile a quello capitato a Bottas nel Gp di Baku?

Manolo Serafini
Categoria Sport
Attendere...