Vitamina D e Calcio: gioco di squadra

Vitamina D e Calcio: gioco di squadra

Il 90% della vitamina D nel sangue proviene dalla cute dove i raggi solari trasformano il colesterolo in vitamina D appunto: un esempio di trasformazione dell’energia fisica (i raggi solari) in energia chimica (produzione di vitamina D).

La trasformazione della vitamina D è abbastanza complessa e richiede diversi passaggi. Sulla pelle sono presenti appositi recettori, che vengono attivati quando i raggi solari (soprattutto gli UVB) li colpiscono e innescano una reazione che coinvolge una particolare forma di colesterolo che si trova sulla cute e che porta alla formazione di una pre-vitamina D. Questa entra nella circolazione e arriva al fegato, dove viene trasformata in un pre-ormone inattivo e immagazzinata.

Quando serve, fegato e reni trasformano il pre-ormone in ormone attivo, che è la vitamina D.

L’Organizzazione mondiale della Sanità ha indicato in circa 30 minuti di esposizione al sole il tempo necessario e sufficiente per produrre la quantità giornaliera di vitamina D, tenendo scoperte almeno braccia e viso. Basterebbe quindi una passeggiata all’aria aperta tutti i giorni.

Se la vitamina D viene assunta tramite integratori il processo è simile: la vitamina arriva all’intestino, si scioglie nei sali biliari, viene assorbita e trasportata dal circolo fino al fegato e da qui segue lo stesso percorso di quando viene sintetizzata attraverso l’esposizione solare. In questo caso la forma di vitamina D più assimilabile è la D3. Cercate e chiedete quella in erboristeria!

La vitamina D è in grado di entrare nelle nostre cellule e agire sul nostro DNA, modulandolo in maniera positiva. Infatti non agisce solo sul metabolismo di calcio e ossa, ma anche su tantissimi altri settori fisiologici. Per esempio è la regina del sistema immunitario, aiuta a far dormire meglio e a sognare sogni positivi, la sua carenza (< a 30 nanogrammi nel sangue) causa una maggiore esposizione a malattie e a degenerazioni strutturali e funzionali del nostro organismo.

Solo una percentuale bassa, circa il 10%, della vitamina D che abbiamo proviene dagli alimenti perché il nostro intestino ha una capacità limitata di assorbirla.

L’ideale sarebbe svilupparla esponendosi (con giudizio!) al sole oppure assumerla tramite integrazione a bassi dosaggi giornalieri piuttosto che in un’unica dose elevata a settimana (o addirittura mensilmente) perché potrebbe non venire assorbita ed essere eliminata.

Durante l’estate l’ottimale sarebbe raggiungere il suo valore di concentrazione di circa 80 nanogrammi per vivere di rendita e affrontare con adeguata scorta l’autunno e l’inverno, durante cui non ci esponiamo al sole.

In coppia con il Calcio poi diventa ancora più una forza della Natura: una vitamina (che in realtà è un ormone) e un minerale, nature diverse ma compiti complementari. Sono un squadra vincente e l’una non è abbastanza efficiente se non è in presenza dell’altro e viceversa. Insieme permettono di raggiungere risultati migliori e maggiori.

Importantissimi per il nostro benessere e non solo di quello delle ossa, ma per il corretto funzionamento dell’intero organismo:

Ossa: Calcio e vitamina D favoriscono l’accrescimento delle ossa e ne garantiscono la solidità. Sono quindi importanti in fase di crescita, quando lo scheletro si sta formando, ma anche in tutte le altre fasi della vita. Senza questa coppia si rischia osteopenia (primo stadio di demineralizzazione) o osteoporosi. Calcio e vitamina D sono necessari anche per rinforzare i denti ed evitare la comparsa della carie.

Metabolismo: anche il modo in cui otteniamo energia dagli alimenti è condizionato da Calcio e vitamina D. L’uno è indispensabile per il funzionamento di alcuni enzimi (che sono gli acceleratori delle reazioni chimiche del nostro organismo), l’altra contrasta l’accumulo di grasso nelle cellule adipose e agisce sulla leptina, l’ormone che regola il senso di fame. In più la vitamina D regola l’infiammazione generata dalle cellule adipose. Il grasso infatti genera infiammazione e l’infiammazione porta all’accumulo di ancora più grasso: è un circolo vizioso che spiega come mai sia così difficile perdere peso. Questa infiammazione non dà segnali evidenti, ma è un fattore che rallenta il dimagrimento perché ha un’azione negativa sul metabolismo. A causa dell’infiammazione le cellule adipose trattengono maggiormente gli acidi grassi che contengono, rendendoli così meno disponibili ad essere utilizzati per produrre energia. Grazie alla vitamina D si riduce il livello di citochine, sostanze responsabili di aumentare l’infiammazione nell’organismo: è una specie di processo di depurazione, che crea le condizioni affinchè i processi metabolici possano riprendere e in senso positivo.

Sistema immunitario: anche la difesa nei confronti degli agenti esterni può trarre vantaggio dalla presenza del Calcio e della vitamina D perché attivano i linfociti T, capaci di contrastare virus e batteri e sembra anche le cellule tumorali. Calcio e vitamina D poi sono molto utili anche per rallentare l’invecchiamento sia fisico sia cerebrale.

Cervello e sistema nervoso: anche per la trasmissione degli impulsi nervosi il Calcio è essenziale e la vitamina D ha dimostrato di agire positivamente sul tono dell’umore e di operare contro la degenerazione delle cellule cerebrali (come nel morbo di Alzheimer).

Cuore e circolo: Calcio e vitamina D sono indispensabili anche per il corretto funzionamento dell’apparato circolatorio, che è quello che porta ossigeno e nutrimento in ogni distretto del nostro organismo. Mantengono in buona salute i vasi sanguigni, rendendoli più elastici, e hanno un’azione regolatrice sui valori pressori. Grazie al Calcio poi avviene la corretta coagulazione del sangue in caso di ferite.

Muscoli: grazie al Calcio avviene la contrattilità muscolare. Senza di esso infatti i nostri muscoli, compreso il cuore, non potrebbero svolgere il loro lavoro. Ma anche la vitamina D è indispensabile soprattutto per i muscoli a contrazione rapida. In più grazie ad essi anche i dolori muscolari se ne vanno e si sente meno la fatica: le contrazioni muscolari infatti vengono innescate dal Calcio e rese più efficienti dalla presenza della vitamina D.

 

Ulteriori info su Clorofilla Erboristeria Online

marcoone
nella categoria Salute
Attendere...