Il Comune ha le casse vuote ma il sindaco di Acireale Alì aumenta le indennità di funzione

Il Comune ha le casse vuote ma il sindaco di Acireale Alì aumenta le indennità di funzione


COMUNICATO STAMPA. Il sindaco di Acireale Stefano Alì aumenta la propria indennità mensile raggiungendo la ragguardevole somma di 4.090,34€ con un incremento rispetto alla precedente amministrazione di 413,17€; al vice sindaco verranno corrisposti 3.067,75€, agli assessori 2.454,20€ (delibera G.C. N.84 del 27 luglio 2018).

Il Movimento Sociale Fiamma Tricolore stigmatizza tale improvvida scelta, ottenuta attraverso passaggi formali tortuosi ed incredibilmente rapidi per un'amministrazione spesso lenta e farraginosa. Consideriamo tale scelta pretestuosa ed offensiva nei confronti dei cittadini, in special modo nei confronti dei tantissimi disoccupati o senza stipendio quali i dipendenti IPAB. Già dai primi giorni di sindacatura, il sindaco Alì ha rimarcato una preoccupante mancanza di fondi, anche per le semplici irrigazioni e scerbatura; ciononostante, i soldi per i propri emolumenti, già corposi, sono stati trovati, con un colpo di mano da prima repubblica, rinnegando di fatto  uno dei capisaldi della politica 5 stelle che prevedeva, evidentemente solo a parole, la riduzione dei costi della politica.

Per quanto sopra, chiediamo al sindaco di recedere in tale decisione, Acireale non può e non deve subire i costi abnormi della politica dei mestieranti!

Rosario Grasso
Commissario Sezione Acireale MSFT

Categoria Politica
Attendere...