Caserta vola ad ali spiegate. L'ombra del Falco sui play-off

Caserta vola ad ali spiegate. L'ombra del Falco sui play-off

CASERTA. Nonostante in Campania l'attenzione della maggior parte degli appassionati di calcio sia rivolta alle vicende scudetto del Napoli, nelle retrovie, in una categoria meno appariscente si sta compiendo un autentica impresa sportiva. 

Parliamo della Casertana, in serie C, capace di costruirsi un girone di ritorno ad una media punti da promozione diretta. La squadra di mister D'Angelo, infatti, ha inanellato nelle 16 giornate del girone di ritorno (15 giocate, considerando il turno di riposo essendo un girone a 19 squadre)  ben 29 punti su 45, frutto di 8 vittorie e 5 pareggi. 

Pensare che i rossoblù avevano chiuso il girone d'andata al penultimo posto con soli 15 punti accumulati, ad un passo dal baratro, mentre oggi, a 270 minuti dalla fine del campionato si trovano in ottava posizione, in piena zona play-off. 

Inoltre, delle ultime tre sfide i falchetti ne giocheranno due all' "Alberto Pinto", diventato ormai una fortezza, contro Juve Stabia e Matera, intramezzate dall' ultima trasferta sul campo del Bisceglie.

Il merito di un simile ribaltone è innanzitutto del presidente D'Agostino oltre che del suo staff dirigenziale e tecnico, che, nello scorso Gennaio sono intervenuti in maniera oculata e programmata sul mercato consentendo l'approdo in rosa del portiere Forte dal Rende, dei difensori Meola dal Livorno, e soprattutto di Pinna dal Cosenza, l'uomo dei gol all'ultimo respiro come quello da 3 punti al 93' sul campo del Francavilla e del pareggio a Pagani al 95'. Importanti arrivi anche a centrocampo con Romano proveniente dal Napoli, ed in attacco con De Vena dalla Lucchese.

Se la società ha fatto il suo a Gennaio, ci ha pensato poi il mister D'Angelo con 4 mesi all'insegna di risultati e bel gioco ad accendere la miccia dell'entusiasmo, alimentata dal rinato bomber Turchetta capace di realizzare 6 centri pesantissimi, tra cui quello che ha affossato la capolista Lecce, sua ex squadra lo scorso campionato. E non solo la capolista è caduta sotto i colpi della Casertana, ma anche il Catania, seconda in classifica, si è vista battuta a domicilio. Il pareggio col Trapani terzo, poi, con tutto il secondo tempo giocato in 10 uomini, e le vittorie sui campi di Francavilla e Siracusa, le dirette concorrenti in zona play-off promozione.

Ed eccoci giunti alla vigilia dello scontro diretto con la Juve Stabia che deciderà dove realmente può arrivare la Casertana. Di certo, all'ombra della storica Reggia si respira aria di grande entusiasmo, e lassù, in lontananza un falco sta cominciando a compiere cerchi sempre più stretti, ha individuato la sua preda, i play-off promozione.

Categoria Sport
Attendere...