Il MoMA ha messo online migliaia di foto di mostre dal 1929 ad oggi

Il MoMA ha messo online migliaia di foto di mostre dal 1929 ad oggi

Il Museo di Arte Moderna di New York ha reso pubblica online la storia delle sue mostre, a partire dal 1929, data di apertura del museo, fino ai nostri giorni. Il materiale comprende cataloghi, immagini delle installazioni, indici degli artisti e altra documentazione.

Da giovedì 15 settembre, visitando il sito moma.org, gli utenti di Internet possono mettersi nei panni di visitatori del MoMA del passato. E' l'occasione buona per "rivisitare" il primo grande evento, la mostra "Cézanne, Gauiguin, Serat, van Gogh", con cui il museo fu inaugurato nel novembre del 1929 (foto sotto).

Il MoMA ha messo online migliaia di foto di mostre dal 1929 ad oggi

Le foto, oggi disponibili a tutti, erano conservate negli archivi del museo ed erano accessibili solo agli studiosi che chiedevano di consultarle. Sono foto di mostre che meriterebbero a loro volta una mostra, trattandosi di vere e proprie testimonianze dell'utilizzazione che è stata fatta dello spazio all'interno del MoMA e di come il museo si è evoluto anno dopo anno, mostra dopo mostra.

E' stata un'impresa impegnativa, che ha visto all'opera una squadra di archivisti che hanno preso in esame 22.000 faldoni contenenti la documentazione di mostre allestite nel periodo 1929-1989. Il materiale relativo agli anni dal 1990 al 2000 sarà messo online nell'arco dei prossimi tre anni.

Il MoMA ha messo online migliaia di foto di mostre dal 1929 ad oggi

Interessante anche l'iniziativa di rendere disponibili su GitHub i dati delle mostre, in modo da consentire query per verificare in quali occasioni sono state esposte determinate opere, a quali mostre ha partecipato un determinato artista, quali i curatori e via di seguito.

Il MoMA ha messo online migliaia di foto di mostre dal 1929 ad oggi

Il sito è stato concepito come un archivio vivente, più che una pubblicazione una tantum. Le pagine di alcune mostre contengono tutto il materiale disponibile, mentre altre si limitano alle informazioni essenziali. Ma gli aggiornamenti saranno costanti e tutte le nuove mostre saranno disponibili non appena compariranno sul calendario del museo.

Antonio Gui
nella categoria Cultura e Spettacolo
Attendere...